Pagelle - Ibra capobranco. Calabria di sostanza. Saele, rosso stupido

18.01.2021 22:41 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
Pagelle - Ibra capobranco. Calabria di sostanza. Saele, rosso stupido
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Queste le pagelle di Cagliari-Milan:

G. Donnarumma 7: la sua partita si racchiude nei due interventi nel secondo tempo. Il primo è una chiusura stile futsal su Simeone, la seconda è una paratona sulla capocciata velenosa di Cerri.

Calabria 7: altro partitone di Davide, che ormai ha messo in silenzio anche gli ultimi detrattori è punta con decisione ad un posto agli europei. Delizioso il lancio millimetrico con il quale mette in porta Ibrahimovic per il gol del raddoppio.

Kjaer 6,5: solita partita di sostanza e governo della difesa. Apre il gioco quando non ci sono gli spazi e lo fa indifferentemente a destra e a sinistra. Esce per un problema di lombosciatalgia. (dal 46’ Kalulu 6: entra inaspettatamente e fa il suo senza affanni).

Romagnoli 6,5: attento, preciso ed essenziale quando serve. Viene ammonito per un fallo dubbio. Sarà un’assenza importante, sabato, contro l’Atalanta.

Dalot 6,5: alza il livello della sua prestazione e la tiene qualitativamente buona nell’arco dell’intera partita.

Tonali 6,5: gara seria, ordinata, pulita di Sandro che smista palloni con precisione e alza bene la pressione insieme a Kessie per soffocare le fonti di gioco sarde. (dal 71’ Meité 6: si fa vedere con un bell’inserimento offensivo).

Kessie 6,5: domina Nainggolan senza difficoltà. Impressionante come sembra rendere facile ogni cosa che fa. Gestisce bene la mediana anche in inferiorità numerica.

Castillejo 6: non riesce a trovare il colpo che serve ad un esterno offensivo. Sicuramente nella doppia fase fa delle cose molto buone, ma è la davanti che ci si aspetta qualcosa di più.

Brahim Diaz 6,5: illumina la partita con un primo tempo da stropicciarsi gli occhi. Innesca l’azione che porta al rigore del vantaggio e nasconde la sfera a chiunque gli si faccia sotto. Cala nella ripresa.  (dall’83’ Conti sv).

Hauge 5,5: sembra piantato per terra. Fa delle cose buone, ma subito dopo si ferma o commette errori. Forse stanco per il carico di partite nelle gambe, ma ad oggi la sua crescita si è un po’ stoppata. (dal 65’ Saelemaekers 4,5: entra e fa tre cose: un’imbucata per Meité e poi due falli per farsi cacciare. Ingresso scellerato del belga che manda in apnea la squadra nel finale).

Ibrahimovic 7,5: bentornato Zlatan. Un’altra doppietta stagionale per saccheggiare la Sardegna Arena e far salire il Milan a quota 43 punti in classifica, ancora lassù in vetta alla classifica.

All. Pioli 7: continua a fare le nozze con i fichi secchi perché se covid e infortuni ci mettono del loro, anche lui e i suoi ragazzi ci mettono del loro per dimostrare di essere veramente squadra. Ennesima vittoria esterna da grande squadra.