ESCLUSIVA MN - Guidolin: "Kessie-Baka, insensato usare parole forti. Zapata uno dei migliori difensori allenati. E sul 3421..."

17.04.2019 16:30 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ESCLUSIVA MN - Guidolin: "Kessie-Baka, insensato usare parole forti. Zapata uno dei migliori difensori allenati. E sul 3421..."

La redazione di MilanNews.it ha contattato Francesco Guidolin, ex allenatore ed attuale voce tecnica di DAZN. Con l'ex tecnico, tra le altre, di Udinese e Parma abbiamo parlato della vittoria dei rossoneri contro la Lazio, delle scelte tattiche di Gattuso, dell'episodio Kessie-Bakayoko, della prossima sfida contro i ducali e della corsa alla Champions League.

Cosa le è piaciuto nella vittoria dei rossoneri sulla Lazio?
"Mi è piaciuta la partita in generale. La Lazio è un'ottima squadra che se la gioca con tutti e prova a vincere anche fuori casa. Il Milan mi è piaciuto, perchè ha sempre avuto questa mentalità propositiva. Da allenatore mi è piaciuto vedere un Milan più aggressivo, che ha cercato di rubare palla giocando più avanti. Ne ho parlato anche con Gattuso nel post partita e lui dice che stanno provando a fare delle cose che hanno fatto meno nell'ultimo periodo. Giustamente un allenatore deve provare soluzioni nuove".

Nel secondo tempo Gattuso ha ridisegnato la squadra schierando il 3-4-2-1. E' una soluzione che potremo rivedere anche dall'inizio?
"Secondo me gli uomini per fare quel tipo di gioco li ha, perchè ha esterni di centrocampo che spingono molto come Conti, Laxalt o lo stesso Borini. A me per esempio piace molto Suso nella posizione non troppo larga, a piedi invertiti rispetto a Calhanoglu o con qualche altra soluzione offensiva. Il 3421 l'ho fatto per primo in Italia, la difesa a tre a me piace molto. Sarà Rino a prendere le decisioni, però il fatto che l'abbia proposto in partita significa che l'abbia provato in allenamento e che abbia tante idee. E questo è positivo per un allenatore".

Che opinione si è fatto dell'episodio che ha visto protagonisti Kessie e Bakayoko nel finale di Milan-Lazio?
"Non userei parole troppo forti e non parlerei certamente di squalifiche, perchè secondo me non ha senso nessuna delle due cose per un episodio simile. A Kessie, che è appena venuto fuori da una situazione non bella con Biglia nel derby, gli direi di stare un po' più calmo. Non so cosa gli abbia detto Rino, ma credo qualcosa di non molto lontano da quello che gli direi io. E' una ragazzata inopportuna, ma è sicuramente di poco conto. Detto questo, però, un po' più di sensibilità nel capire che fossero gesti che sarebbe meglio evitare di compiere, l'avrebbero potuta avere".

Il Milan, ora, è atteso sabato alle 12.30 al Tardini per la sfida contro il Parma. Quali sono i maggiori pericoli per la squadra di Gattuso?
"Le partite in Italia sono sempre difficili e quindi bisogna prenderle tutte per il verso giusto. Sono convinto che Gattuso preparerà bene la squadra dal punto di vista dell'atteggiamento e della giusta tensione agonistica che ci dev'essere per affrontare una partita durante il rush finale per la corsa alla Champions. Non sarà facile battere il Parma, perchè è una buona squadra e ha molta capacità di ripartire negli spazi, però il Milan ha la qualità per poterla vincere".

A proposito della capacità in ripartenza del Parma, può essere Zapata, che lei ha allenato nel suo periodo a Udine, la soluzione ideale per tenere testa alla velocità di un giocatore come Gervinho?
"Ho allenato Zapata parecchio tempo, per me quando è concentrato a mille è uno dei migliori difensori che io abbia mai allenato. Le scelte, ovviamente, spettano a Gattuso, però il giocatore è certamente affidabile".

Inter a parte, quale altra squadra vede favorita per centrare un posto utile per la prossima Champions League?
"L'Inter la metterei quasi al riparo, perchè ha 6 punti di vantaggio sul quinto posto. Non si può mai dire, però la vedo favoritissima per il terzo posto.  Senz'altro il Milan lo metterei insieme all'Atalanta, nonostante l'inaspettato pareggio di lunedì sera, perchè è la squadra che sta facendo meglio. Poi, comunque, bisogna stare attenti anche alle altre, perchè anche la stessa Lazio se dovesse battere l'Udinese sarebbe solamente a tre punti dal Milan".

La prossima sfida dei rossoneri la puoi vedere solo su DAZN! - CLICCA QUI: Iscriviti e potrai vedere GRATIS la partita Milan-Lazio