LIVE MN - Verso Milan-Arsenal, le formazioni ufficiali: Gattuso punta sul suo blocco

08.03.2018 17:45 di Redazione MilanNews Twitter:   articolo letto 67222 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
LIVE MN - Verso Milan-Arsenal, le formazioni ufficiali: Gattuso punta sul suo blocco

18.06 - Stando a quanto riferito da Sky Sport, nel prepartita di Milan-Arsenal verrà proiettata una foto di Davide Astori a San Siro. Un bel gesto da parte del club rossonero che vuole ricordare ed omaggiare il difensore tragicamente scomparso.

18.00 - Marco Amelia, ex portiere rossonero, è intervenuto a "Tutti Convocati" su Radio 24 e ha parlato del Milan e del suo allenatore: "Gattuso era un trascinatore nello spogliatoio, dava serenità, riusciva a trasferirla a tutti. Rino calciatore aveva determinate caratteristiche, da allenatore può cambiare e sfruttare le caratteristiche dei ragazzi che ha. Di lui mi ha sempre impressionato come lavora nella fase difensiva, lo avevo notato con il suo Pisa che aveva una difesa importante. Auguro a Gattuso la parabola di Conte alla Juve, ha ragazzi giovani che con lui possono imparare tanto in termini di mentalità".

17.47 - Queste le formazioni ufficiali di Milan-Arsenal:

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disp.: A. Donnarumma, Zapata, Locatelli, Montolivo, Borini, Kalinic, André Silva. All.: Gattuso

ARSENAL (4-3-2-1): Ospina; Chambers, Koscielny, Mustafi, Kolasinac; Ramsey, Xhaka, Wilshere; Ozil, Mkhitaryan; Welbeck. A disp.: Cech, Holding, Iwobi, Maitland Niles, Elneny, Nelson, Nketiah. All.: Wenger

17.39 - Questa sera, Milan e Arsenal giocheranno per la quarta volta a San Siro, la seconda consecutiva con i rossoneri che ospiteranno i Gunners per primi nella sfida ad eliminazione diretta. Nei tre precedenti, il Milan è in vantaggio con due vittorie ottenute nella finale di ritorno della Supercoppa Europea ’95 (2-0, Boban e Massaro) e nell’andata degli ottavi di finale di Champions League ’11-’12 (4-0, Boateng, doppietta di Robinho e Ibrahimovic). I londinesi, invece, si sono imposti per 2-0 nel ritorno degli ottavi dell’edizione 2007-08 della Champions, con i gol di Fabregas e Adebayor.

17.30 - A breve è atteso l'arrivo a San Siro delle due squadre.

17.27 - Il Milan scenderà in campo questa sera con la consueta divisa rossonera, mentre l’Arsenal giocherà con una maglia azzurra.

17.15 - Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan, ha parlato così a Gazzetta TV della gara di questa sera contro l’Arsenal e del lavoro di Rino Gattuso in questi mesi: “L’Arsenal sta vivendo un momento terribile, per la prima i tifosi stanno contestando Wenger. Le sconfitte non aiutano mai, al momento i Gunners hanno meno convinzione del Milan. Gattuso sta facendo un ottimo lavoro, soprattutto dal punto di vista psicologico, caratteriale e umano. Oggi il Milan è una squadra nello spirito nell’orgoglio, è un collettivo. A livello di organizzazione il Diavolo deve migliorare. Al momento i rossoneri sfruttano soprattutto le ripartenze, Rino deve lavorare sulla fluidità di manovra. Oggi il Milan è una squadra, Gattuso ha fatto un lavoro straordinario, facendo capire ai giocatori cosa vuole dire giocare in un club come quello rossonero”.

17.02 - Christian Vieri, intervenuto a beIN Sports, ha parlato del momento dei rossoneri, mostrandosi ottimista in vista della gara con l'Arsenal: "Il Milan è in una forma fantastica, è stato rigenerato da Gattuso che sta facendo un lavoro fantastico. Giocano un buon calcio, vincono, hanno conquistato la finale di Coppa Italia. Sarà una gara difficile ma penso che il Milan vincerà".

16.53 - Gli osservatori del Milan sono attivi nella giornata odierna in cinque partite di Europa League. Gli scout saranno in Germania per Lipsia-Zenit, ma monitoreranno anche altre quattro partite per seguire i calciatori che possono essere utili alla rosa di Gattuso. Il Milan, come accaduto nella scorsa stagione, prepara il mercato estivo già con diversi mesi di anticipo. (MilanNews.it)

16.49 - Fabio Borini, prima di arrivare al Milan, ha giocato diverse stagioni in Premier League con le maglie di Chelsea, Swansea, Liverpool e Sunderland. Nei suoi anni in Inghilterra, il giocatore rossonero ha incontrato l’Arsenal in sette occasioni, senza mai riuscire a vincere (due pareggi e cinque sconfitte) e senza mai segnare nemmeno un gol. Lo riferisce il sito ufficiale dell’Uefa, che ricorda anche che Borini è stato espulso nel 2-2 in casa dell'Arsenal il 21 dicembre 2014.

16.39 - Piazza Duomo transennata e con gli accessi controllati dalle forze dell’ordine con i metal detector, l’intero centro di Milano e la zona del Meazza presidiati da polizia e carabinieri, e divieto di vendita di alcolici in tutte le zone della “movida” e in quelle nei pressi dello stadio. E’ imponente il dispositivo studiato dalla prefettura e dalla questura del capoluogo lombardo in vista della partita di Europa League che alle 19 a San Siro vedrà sfidarsi Milan e Arsenal. In realtà, questo pomeriggio in città di tifosi inglesi se ne vedono pochissimi e tutti in giro alla spicciolata a godersi il sole e il caldo. Nei giorni scorsi erano attesi qualche migliaio di supporter ma in realtà questa sera allo stadio dovrebbero essere poco più di un migliaio e sembra che quelli noti come più “a rischio” siano rimasti a Londra. Insomma la situazione è al momento assolutamente tranquilla e dato che lo sciopero indetto dall’Usb non sta incidendo sulla circolazione delle linee metropolitane (i mezzi di superficie vanno ma registrano ritardi), anche l’afflusso e il deflusso dei tifosi a San Siro dovrebbe svolgersi in modo corretto. (askanews)

16.36 - Come riporta il sito ufficiale della Uefa, il bilancio del Milan nelle competizioni europee contro le squadre inglesi è di 11 vittorie, 11 pareggi e 12 sconfitte. In tre finali contro le formazioni di Premier League ha totalizzato due vittorie (sempre in Grecia, 1-0 sul Leeds a Salonicco in Coppa delle Coppe 1973 e 2-1 contro il Liverpool ad Atene in UEFA Champions League 2007) e una sconfitta (ai rigori contro il Liverpool a Istanbul dopo un 3-3 ai tempi regolamentari in UEFA Champions League 2005).

16.24 - Giuliano Giannichedda, ex centrocampista della Lazio, è intervenuto ai microfoni di RMC Sport durante la trasmissione "Maracanà". Queste le sue dichiarazioni su Milan-Arsenal: “I rossoneri stanno facendo un grande campionato adesso. Stanno raggiungendo le prime in Serie A e in Europa League può giocarsela a testa sgombra e fare la partita contro i Gunners”.

16.12 - In vista del match di questa sera contro l’Arsenal, valido per l’andata degli ottavi di Europa League, l’unico giocatore del Milan diffidato è Mateo Musacchio. Il difensore argentino non è stato però convocato da Rino Gattuso per questa sfida.

6.05 - Manca sempre meno al fischio d’inizio di Milan-Arsenal, match valido per l’andata degli ottavi di Europa League. Per questa gara, Rino Gattuso confermerà la sua formazione “tipo” e si aspetta grandi cose soprattutto da Suso e Calhanoglu, i quali, in Europa, sono entrambi fermi ad un solo gol segnato. Lo riferisce gazzetta.it.

15.48 - Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante dell'Arsenal, ha parlato della sua esperienza al Milan, squadra contro cui i Gunners giocheranno stasera (ma il gabonese non potrà essere della partita): "Quando ero al Milan ero giovane, con pochissima esperienza. Ma è stato lì che sono diventato un professionista, sono stato fortunato ad allenarmi con calciatori straordinari come Maldini, Nesta, Seedorf, Kakà e Ronaldo. Ero piuttosto timido ma anche curioso di vedere all'opera questi grandi giocatori e ho imparato tanto da loro".

Oltre a Pierre-Emerick, anche Willy e Catilina Aubameyang sono transitati nelle giovanili rossonere, grazie al padre che era uno scout del Milan. Ma per chi tiferà stasera la famiglia Aubameyang?
"Sicuramente per l'Arsenal, anche se siamo tutti cresciuti a Milano. Siamo stati fortunati anche se non siamo riusciti ad imporci a Milano. Abbiamo molto rispetto per loro, ci hanno aiutato molto".

15.25 - Stando a quanto rivela Peppe Di Stefano per Sky Sport 24, sarà una notte da ricordare per il Milan. Il match di Europa League contro l'Arsenal vedrà San Siro sold out, tutto esaurito. "Solo" duemila i tifosi inglesi attesi all'impianto cittadino sui 5500 tagliandi a disposizione, a dimostrazione del rapporto logoro tra fan e Wenger.  

15.20 - Sono sei in totale i precedenti europei tra Milan e Arsenal: bilancio in equilibrio con due vittorie ciascuna e due pareggi. Nessuno di questi sei match ha visto entrambe le squadre andare a segno. (acmilan.com)

15.15 -  Il Milan non ha trovato il gol in 3 delle ultime 4 sfide europee contro l'Arsenal (nel restante match ha segnato 4 reti). (acmilan.com)

15.10 - I rossoneri, in gare ad eliminazione diretta, hanno incrociato l'Arsenal due volte, entrambe agli Ottavi di finale di Champions: eliminazione nel 2007/08 e qualificazione nel 2011/12. (acmilan.com)

15.05 - Il Milan ha vinto solo una delle ultime nove sfide contro club inglesi nelle coppe europei (proprio il 4-0 contro l'Arsenal nel febbraio 2012): cinque sconfitte e tre pareggi. (acmilan.com)

15.00 - Senza Giroud, Walcott e Sanchez (venduti a gennaio) l'Arsenal ha perso sette dei 18 golrealizzati in questa Europa League. (acmilan.com)

14.30 - Le formazioni probabili di Milan e Arsenal a quattro ore e mezza dal fischio d'inizio. 

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodríguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Çalhanoglu.

Arsenal (4-3-2-1): Ospina; Chambers; Koscielny, Mustafi, Kolasinac; Ramsey, Xhaka, Wilshere; Ozil, Mkhitaryan; Welbeck.

14.30 - Amici di MilanNews.it, buon pomeriggio e benvenuti! È il giorno di Milan-Arsenal, oggi si scrive la storia in Europa League. Alle 19, i riflettori di San Siro illumineranno una delle sfide europee più viste e seguite al mondo, in uno scontro tra colossi. Dal cuore del Meazza vi accompagneremo nel corso di tutta la giornata, in questo intenso avvicinamento al fischio di inizio tra Diavoli e Gunners. Tutto live, tutto su MilanNews.it

14.00 - Intervenuto nel corso della trasmissione "MilanNews" su RMC Sport, il giornalista di beIN Sports Tancredi Palmeri ha parlato così dell'attuale situazione vissuta dall'Arsenal, avversario del Milan negli ottavi di Europa League: 

SULL'ARSENAL - "Wenger è consapevole del momento complicato della sua squadra, quando Gattuso ha detto "in confronto io sono da pulcini" e Arsene ha risposto sui consigli da farsi dare da Rino, non si parla di complimenti regalati. C'è mancanza di fiducia totale. Non è tanto dal punto di vista tattico o tecnico ma da quello della testa che l'Arsenal sembra non esserci: se prendiamo la sconfitta con il City in Coppa di Lega è stata l'impotenza dell'Arsenal nel giocarsela, c'era una sensazione di rassegnazione. Il Milan non poteva sperare in momento migliore per incontrare questa squadra".

SU WENGER - "#WengerOut? E' un hashtag globale, il suo addio non è mai stato vicino a concretizzarsi come quest'anno. Ma ci sono dei rapporti con doppia mandata con la proprietà che sono l'ultimo ostacolo da superare in questo senso".

13.48 - L’Arsenal non sta attraversando un grande momento di forma visto che è reduce da quattro sconfitte di fila e in campionato è molto lontano dalla zona Champions. L’unico modo che hanno i Gunners per salvare la stagione è andare il più avanti possibile in Europa League e provare ad alzare il trofeo a maggio: “Ci aspetta una sfida fondamentale contro il Milan e dovremo batterci fino all’ultimo secondo per provare a passare il turno. Abbiamo un’opportunità per tirar fuori il carattere e riemergere, la sola cosa da fare è vincere. Sappiamo che è l’unico trofeo che possiamo sollevare e anche l’unico modo per salvare la stagione” le parole di ieri di Arsène Wenger, tecnico dell’Arsenal, riportate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport.

13.24 - L'ex calciatore della Fiorentina Mauro Bressan, prodotto del settore giovanile rossonero, ha parlato così nel corso della trasmissione "MilanNews" su RMC Sport, di diversi temi, partendo dalla scomparsa di Astori e finendo con la sfida tra Milan ed Arsenal: 

SU MILAN-ARSENAL - "In questo momento il Milan sta bene, ha ritrovato grinta e fisicità con Gattuso; la sfida con l'Arsenal capita in un momento giusto. Spero i rossoneri facciano una grande partita: mi piace la grinta degli italiani, che spero facciano bene".

SU COSA TEMERE DELL'ARSENAL - "E' una squadra di grandi campioni, sotto il profilo tecnico: sono confidente nello stato attuale del Milan e nei valori che ha in più dell'Arsenal, se emergeranno penso potrà portare a casa la gara". 

12.55 - Intervenuto nel corso della trasmissione "MilanNews" su RMC Sport, l'agente Giuseppe Riso ha parlato così della propria scuderia e di possibili, nuovi arrivi rossoneri.

SU MILAN-ARSENAL - "Sarà interessante: Gattuso ha fatto un lavoro pazzesco in pochissimo tempo, non pensavo avrebbe fatto questo lavoro. Credo che Rino con grande umiltà sia riuscito a riunire il gruppo e a trasmettere la mentalità di uno dei più grandi giocatori al mondo: serviva più la forza del gruppo che del singolo, e lui è riuscito in questo".

12.48 - Stefano Eranio, ex calciatore del Milan, è intervenuto oggi nel corso della trasmissione "MilanNews" su RMC SPORT, svariando tra passato e presente nella sfida tra Milan e Arsenal:

SULL'ARSENAL - "Penso sarebbe da stupidi sottovalutare l'Arsenal: ricordo il Liverpool, 7° in campionato e vinse la Champions ad Istanbul. Cercheranno di dare il massimo per l'oblettivo, non sarà semplice switchare e vincere la partita: anche il Milan vuole ottenere il massimo, i rossoneri hanno qualcosa in più in fase difensiva. L'Arsenal qualche problema dietro ce l'ha, serve concentrazione per 180': giocare in Inghilterra, in più, darà qualcosa in più e sarà un'emozione".

12.36 - Attraverso il proprio sito ufficiale, il Milan ha commentato così la gara di questa sera contro l’Arsenal: “Un passo alla volta, una partita alla volta. Ma questa sera batterà il cuore a tutti. C’è Rino in panchina, ci sono i nostri ragazzi in campo, c’è un grande avversario europeo dall’altra parte. Sono tutte quelle cose che hanno fatto vibrare lo stadio tutto rossonero, in tante e storiche occasioni. Eccola allora Milan-Arsenal, una classica, se non la classica. È stata una finale, è sempre una grande sfida. Non per definizione, ma per vocazione. A San Siro toccherà la spinta iniziale, alla squadra tutto il resto. Ne vale la pena”.

12.15 - Intervenuta nel corso della trasmissione "MilanNews" su RMC Sport, la giornalista de "Il Corriere della Sera" Arianna Ravelli ha parlato così del momento rossonero:

SU MILAN-ARSENAL - "Credo che l'alzare l'asticella sia il tema di maggior curiosità: Gattuso temeva prima del derby che l'entusiamo eccessivo delle vittorie potesse essere rischioso, ora sarà invece da vedere come i rossoneri gestiranno l'emozione di una serata così. L'Arsenal ha storia, fascino, blasone: Gattuso sottolinea sempre l'età media della squadra, vedremo come questi ragazzini sapranno gestire questa dimensione diversa".

12.12 - In vista del match di andata degli ottavi di Europa League di questa sera contro il Milan, Arsène Wenger, tecnico dell’Arsenal, dovrà fare a meno di diversi giocatori: come riporta questa mattina La Gazzetta dello Sport, infatti, Aubameyang non utilizzabile in Europa, mentre Lacazette, Casorla, Monreal e Bellerin sono infortunati. I Gunners scenderanno quindi in campo con il 4-2-3-1, con Welbeck punta centrale davanti al trio Mkhitaryan-Ozil-Iwobi.

12.00 - In vista della gara di questa sera tra Milan e Arsenal, sugli spalti di San Siro ci saranno circa 120 tifosi dei Gunners italiani. Lo riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport, che spiega che fanno parte di un gruppo chiamato Italian Gooners: “Abbiamo circa 200 tesserati e quasi 700 iscritti alla pagina Facebook. A San Siro avremo 65 Gooners con un biglietto in zona ospiti e circa 50 negli altri settori. Anche in una stagione come questa in ogni partita all’Emirates c’è almeno uno di noi” le parole del presidente del club Massimo Salerno

11.48 - È un Rino Gattuso molto carico quello che ci sarà questa sera in panchina nel match valido per l’andata degli ottavi di Europa League contro l’Arsenal. “Voglio un Milan indiavolato” è il messaggio che il tecnico rossonero ha mandato ai suoi giocatori in vista della sfida dei Gunners a San Siro, dove sono attesi oltre 70 mila spettatori. Lo riferisce oggi Leggo.

11.36 - Visto il momento delle due squadre, il Milan arriva da favorito alla sfida contro l’Arsenal negli ottavi di Europa League. Rino Gattuso, però, non si fida del momento negativo dei Gunners: “I più forti restano loro. Che hanno tantissima qualità, hanno segnato 18 gol in Europa League e hanno più esperienza. Noi, a parte Bonucci e Biglia, non abbiamo mai giocato sfide così, perché siamo molto, molto giovani. Ma questa sfida sarà un aiuto per la nostra crescita” le parole di ieri dell’allenatore rossonero riportate questa mattina dal Corriere della Sera.

11.24 - Secondo quanto riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport, saranno soprattutto due le armi che dovrà utilizzare questa sera il Milan contro l’Arsenal, una squadra veloce in avanti, ma anche parecchio disattenta dietro: i rossoneri di Gattuso dovranno infatti sfruttare i tagli alle spalle dei terzini avversari e le combinazioni punta esterna-terzino, oltre alle invenzioni filtranti di Suso per sorprendere la retroguardia dei Gunners.

10.48 - “Non è la Champions, ma può valerla. Milan-Arsenal: San Siro come ai bei tempi”: titola così questa mattina La Stampa in merito alla sfida di questa sera tra Milan e Arsenal. A San Siro, dopo diversi anni, si torna a respirare un’atmosfera da Champions, anche se il match è valido per l’andata degli ottavi di Europa League. Sia per i rossoneri che per i Gunners, questa competizione è il modo più “semplice” per qualificarsi alla prossima Champions League.

10.24 - L’edizione odierna di Repubblica titola così questa mattina: “E poi c’è l’Arsenal. Gattuso fa al Milan un ripasso di storia”. Per Rino Gattuso sarà la prima grande gara europea da allenatore, mentre da giocatore ne ha vissute parecchie con la maglia del Milan. Toccherà a lui contro i Gunners guidare la squadra rossonera che avrà in campo molti giocatori giovani e con poca esperienza europea.

10.00 - Questa sera, Rino Gattuso vivrà la sua prima grande notte europea da allenatore e lo farà contro l’Arsenal di Arsène Wenger. Come riporta Il Giornale, Ringhio ha parlato così ieri in conferenza stampa del confronto tra lui e il tecnico francese dei Gunners: “Confrontato a Wenger io sono un allenatore dei Pulcini. Lui è da trent'anni che allena ad alti livelli. Non c'è partita. Ha vinto tanto in carriera la mia strada è ancora lunga, ho appena cominciato. Grandissimo rispetto per lui, lo saluto e mi metto al mio angolo perché paragoni non se ne possono fare”.

9.48 - "Effetto Milan, in 70mila per l'Arsenal". Questo il titolo dell'edizione odierna del QS-Sport. Per l'andata degli ottavi di finale contro il club inglese, San Siro per una naotte torna la Scala del calcio. Gattuso-Wenger, che sfida. Il tecnico rossonero: "Io in confronto a alui sono l'allenatore dei Pulcini". Gunners senza Aubameyang.

9.24 - Spazio all'Europa League sulla prima pagina del Corriere dello Sport, con le due italiane - Milan e Lazio - impegnate questa sera. Nell'andata degli ottavi di finale i rossoneri se la vedono con l'Arsenal a San Siro, e Gattuso omaggia Wenger: "Io un pulcino rispetto a lui".

9.00 - Tuttosport, nella sua prima pagina, parla della sfida fra Arsenal e Milan. Nella spalla a destra il quotidiano piemontese sottolinea come sia "una notte da Milan".

8.36 - "Il Milan baby alla notte di gala". Questo il titolo dell'edizione odierna del Corriere della Sera. Stasera a San Siro contro l’Arsenal per l'andata degli ottavi di finale di Europa League: ci saranno 70mila persone. Gattuso: "Io 22 anni come Wenger? Non so se ci arrivo".

8.12 - "Milan, senti la carica dei 70.000". Questo il titolo dell'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Andata degli ottavi di Europa League: San Siro tutto esaurito per la grande sfida (ore 19). I guizzi di Cutrone e la corsa di Calabria e Rodriguez per battere l'Arsenal. Gattuso: "Io pulcino rispetto a Wenger". La replica: "Devo imparare io da lui".

8.00 - Questa sera i riflettori si accenderanno su Milan e Arsenal, illuminando le stelle più attese delle due squadre. Fra queste, brillano Bonucci e Özil. Ai quarti di finale di UEFA EURO 2016 tra Italia e Germania (1-1), come rivela il sito della UEFA, Leonardo Bonucci (rig.) e Mesut Özil sono andati a segno entrambi nei tempi regolamentari ma hanno sbagliato dal dischetto dopo i supplementari. Özil ha anche segnato in semifinale di UEFA EURO 2012, ma gli azzurri di Bonucci hanno vinto 2-1.

7.56 - Questa sera è in programma la gara di andata degli ottavi di Europa League tra Milan e Arsenal, ma a San Siro si vivrà una notte da Champions come una delle tante che i rossoneri hanno vissuto negli anni scorsi: questo sia perché di fronte il Diavolo si troverà una squadra con un grande fascino e una grande tradizione europea, sia perché sono attesi nello stadio milanese oltre 70 mila tifosi sugli spalti.

MOMENTI DIVERSI - A riferirlo è l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport che spiega che il Milan è in ottimo momento di forma e in continua crescita, mentre l’Arsenal è reduce da quattro sconfitte di fila, cosa che non succedeva dal 2002. I Gunners dovranno anche fare a meno di giocatori importanti come Aubameyang e Lacazette, ma restano sempre una squadra molto pericolosa, soprattutto nel reparto avanzato dove c’è gente di grande qualità (Ozil e Mkhitaryan su tutti).

LE ARMI DEL MILAN - I rossoneri dovranno stare molto attenti alla velocità e alla rapidità degli attaccanti di Wenger, ma allo stesso tempo dovranno cercare di sfruttare le difficoltà difensive degli inglesi che, soprattutto in questo periodo, stanno prendendo gol con grande facilità. In particolare, il Milan dovrà sfruttare le corse laterali con Suso e Calabria da una parte e Calhanoglu e Ricardo Rodriguez dall’altra, mentre Cutrone dovrà essere bravo a farsi trovare pronto in area di rigore. Sarà una grande notte quella che attende i rossoneri, la speranza è che anche il risultato finale sorrida al Diavolo.

7.36 - Il difensore Shkodran Mustafi dell'Arsenal, questa sera, ritroverà il Milan da avversario nel corso della propria carriera. Il tedesco ha giocato nella Sampdoria dal 2012 al 2014, collezionando un pareggio e due sconfitte contro il Milan.

7.12 - Dopo 9 anni, 3 mesi e 13 giorni, il Milan ritroverà una formazione inglese in Europa League. Prima dell'Arsenal, attesa questa sera a San Siro, l'ultima squadra britannica affrontata dai rossoneri in competizione fu il Portsmouth. La gara finì con il risultato di 2-2 in casa dei Pompey: doppio vantaggio casalingo con Kaboul e Kanu, pareggio in extremis di Ronaldinho e Inzaghi al 92'.

È il grande giorno di Milan-Arsenal. Contro le squadre inglesi, i rossoneri nella propria storia hanno raccolto 11 successi, 11 pareggi e 12 sconfitte.  Ben 8 successi sono giunti tra le mura amiche di San Siro.