Gazzetta - Mazzoleni assicura di non aver sentito i cori. I giocatori non li hanno segnalati

26.04.2019 11:12 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Mazzoleni assicura di non aver sentito i cori. I giocatori non li hanno segnalati

L'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto anche sull'operato di Mazzoleni durante Milan-Lazio. Lo stesso arbitro che diresse Inter-Napoli, quando Koulibaly fu investito dagli ululati razzisti. Quella gara non fu sospesa, così come quella di mercoledì. Nel frattempo il Consiglio Federale ha modificato l'articolo 62 delle Noif, che ora conferisce all'arbitro il potere di interrompere temporaneamente la gara anche in assenza di segnalazioni del responsabile dell’ordine pubblico dello stadio, dei collaboratori della Procura federale e del delegato di Lega. Nel prepartita, allarmati dai primi episodi di razzismo, responsabili dell’ordine pubblico, ispettori federali, ufficiali di gara, dirigenti e capitani si sono riuniti nello spogliatoio per stabilire una linea di condotta: si è deciso che i calciatori avrebbero avvertito Mazzoleni alla prima avvisaglia. Da ciò che risulta dal referto arbitrale nessuna segnalazione è arrivata all'arbitro, né dai capitani né dal diretto interessato. Il direttore di gara, dalla sua, ha garantito di non aver udito alcun coro razzista dal campo, oltre di non aver ricevuto comunicazioni dal quarto uomo.