Gazzetta - Tommasi: "I razzisti devono essere identificati e non mettere più piede in uno stadio"

26.04.2019 10:24 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Tommasi: "I razzisti devono essere identificati e non mettere più piede in uno stadio"

Damiano Tommasi, presidente Assocalciatori, ha parlato a La Gazzetta dello Sport per commentare gli episodi razzisti di Milan-Lazio: "Il problema è a monte: con quale tipo di sensibilità vogliamo affrontare il problema? Continuiamo a considerarlo solo una cosa da stadio, a dirci che in fondo erano pochi e non li abbiamo sentiti bene, oppure affrontiamo una volta per tutte la questione?. Non c’è la voglia. Io mi sono espresso nel Consiglio federale che ha modificato le Noif dopo il caso Koulibaly. Se ogni volta ci viene detto che sono una sparuta minoranza, perché continuiamo a ritrovarli sugli spalti? Se sono pochi, devono essere identificati e non mettere più piede in uno stadio. Ma se questo non accade, devo pensare che non siano così pochi".