Sacchi su Giampaolo: "Ora è un allenatore stratega. Nel 2004..."

26.06.2019 09:11 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Chiara Biondini
Sacchi su Giampaolo: "Ora è un allenatore stratega. Nel 2004..."

Sulle colonne della Gazzetta dello Sport, Arrigo Sacchi, ex allenatore rossonero, ha parlato così di Marco Giampaolo: "Corre l’anno 2004: si gioca Cesena-Ascoli di Serie B. Rimango incantato dalla bellezza dell’armonia che esprimono i marchigiani nonostante una qualità individuale incerta. L’allenatore sulla carta è Silva, ma in realtà si tratta di un certo Marco Giampaolo. Da allora comincio a seguirlo con interesse: nel 2013 gli propongo di diventare il c.t. della Nazionale Under 21, mi ringrazia, ma dice che desidera allenare tutti i giorni. Ora Maldini e Boban lo hanno ingaggiato al Milan, dimostrando intelligenza e competenza. Dovranno seguirlo ed aiutarlo, perché Marco difetta solo di conoscenza dell’ambiente. Giampaolo è cresciuto, ora è un allenatore stratega, le sue squadre creano opportunità più che sfruttarne grazie agli errori altrui. Ha salvato l’Empoli alla grande, ha fatto molto bene alla Samp per la contentezza dei propri dirigenti che comprano giovanotti di talento per poi rivenderli a prezzi altissimi".