Empoli, J. Mauri: "Mihajlovic a gennaio mi ha frenato. Quest'anno spero di tornare al Milan"

 di Thomas Rolfi Twitter:   articolo letto 37911 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Empoli, J. Mauri: "Mihajlovic a gennaio mi ha frenato. Quest'anno spero di tornare al Milan"

Josè Mauri ha parlato ai microfoni di Calciomercato.com. Ecco le parole che riguardano la squadra che detiene ancora la proprietà del suo cartellino, il Milan.

Passando al Milan, come giudica questa formazione giovane ma già vittoriosa della Supercoppa Italiana?
"Ho visto un grande vittoria, conosco tutti i ragazzi che sono diversi anni che lavorano bene. Meritavano questa coppa, hanno avuto la rivincita sulla finale che abbiamo perso a giugno contro la Juventus".

La sente un po' anche sua?
"Ma no, è un discorso un po' particolare. Sento la felicità, quasi come i ragazzi che l'hanno vinta".

E' rimasto in contatto con qualche suo ex compagno rossonero?
"Con, praticamente, tutti ed è bello aver legato così dopo un solo anno al Milan. Ho trovato giocatori importanti e di esperienza".

Cosa non è andato nella sua esperienza a Milanello?
"Quello che non è andato, è un altro discorso (ride ndr)".

E' una scelta che rifarebbe quello di sposare il progetto propostogli da Galliani, nonostante le tante offerte?
"Ma si, ovviamente perchè il Milan è la squadra più forte e importante d'Italia".

Mihajlovic crede che l'abbia un po' frenato,  dandole poco spazio?
"Mi ha frenato perchè non mi ha lasciato andare via. Io a gennaio gli avevo chiesto di essere ceduto in prestito, in realtà anche ad agosto, e lui non ha voluto. Con queste scelte sì, mi ha frenato".

Cosa chiede all'anno nuovo e dove si vede in futuro?
"Chiedo all'anno nuovo di ritrovare i minuti di inizio stagione e mi rivedo, spero, nel Milan perchè ho ancora un contratto di due anni e mezzo".