LA LETTERA DEL TIFOSO: "Ciao Cassano" di Liberato

 di Vincenzo Vasta  articolo letto 12369 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
LA LETTERA DEL TIFOSO: "Ciao Cassano" di Liberato

Gentile redazione e a tutti i milanisti.,
Uno piccolo sfogo su la vicenda Cassano... Un giocatore che quando arrivo da noi e nella prima conferenza stampa, fece basso profilo dicendo che questa era la sua ultima possibilita per essere un calciatore.. Ha ringraziato mille volte galliani di avergli dato la possibilita di giocare in un grande club e cosi via... 1 anno e mezzo dopo torna dal europeo con il mal di pancia perche abbiamo venduto i nostri due migliori giocatori... Ma si vuol riccordare signor Cassano che cosa gli ha dato il Milan a parte un forte stipendio e poi se ci riesce... A riflettere cosa ha datto al Milan.??? Il Milan l'ha rigenerato., l'ha fatto tornare ai massimi livelli., dopo la sua disrgaziata disaventura l'ha aspettato per otto mesi., lo ha aiutato a curarsi e come premio.. Gli ha "regalato" la possibilita di andare a giocare al Europeo... Riccordo che un signore di nome Redondo si fece male neanche campionato cominciato e non voleva essere pagato fino a quando non avrebbe potuto giocare.!! Un uomo vero.!!! Non discuto minimamente il giocatore di classe mondiale... Ma pensavo che l'uomo Cassano si sarebbe messo un po a riflettere e pensare che al Milan deve molto... Ho imaginato un Cassano rimbocarsi le maniche e prendere il Milan come leader... Come hanno messo la faccia vari Abate., Ambro., Prince e pure Pato... Io cari milanisti, la chiamo ingratitudine verso societa , compagni di squadra e soppratutto tifosi.!!! Auguro a Cassano un felice proseguimento di carriera... Si sa quel che si lascia ma non si sa mai poi quel che si trova.!!! Uno dovrebbe sempre riccordarsi da dove viene e la fortuna che si ha.!! Allora ciao Cassano... Un caloroso abbraccio a tutti i milanisti

Liberato., dalla svizzera