TMW - Marco Storari e la nuova vita che inizia a quarant'anni

 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 10669 volte
Fonte: di Marco Conterio per TMW
TMW - Marco Storari e la nuova vita che inizia a quarant'anni

Quaranta. Nel calcio, ad alti livelli, è stato giusto il numero di Paulo Sousa. Sulla carta d'identità è lusso che pochi si concedono. Perché a quaranta il fisico non è quello di venti, neppure di trent'anni. Sei bollato come vecchio, come senatore dei senatori. Quasi come ex, come giocatore il cui tramonto è già arrivato. Però c'è chi non molla, tacchetti o guantoni che siano. Marco Ballotta è stato il recente capostipite della categoria degli over, Francesco Totti il simbolo di chi il dieci non lo molla seppur sulla carta d'identità sia quadruplicato. Marco Storari altrettanto. A Cagliari, dopo un'annata da protagonista, ha vissuto mesi complicati. La rottura con i tifosi, con il tecnico Rastelli. "Il Cagliari non mi voleva più". Dopo un inatteso tira e molla, l'ha rivoluto il Milan. Torna sette anni dopo, per far di nuovo la chioccia, ma con un ragazzo che ha oltre la metà dei propri anni come Gianluigi Donnarumma. Che a Milano fa l'indiscusso titolare e Storari, dietro di lui, lo consiglierà, gli darà preziosi suggerimenti appresi in carriera alle spalle anche di un senatore come Gianluigi Buffon. Per una nuova vita. Che inizia a quarant'anni suonati.