VERSIONE MOBILE
tmw
 Mercoledì 26 Novembre 2014
PRIMO PIANO
30 Nov 2014 15:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Milan   Udinese
[ Precedenti ]
MILAN-INTER, IL MIGLIORE IN CAMPO
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

PRIMO PIANO

Galliani: "Felici di aver trattenuto Thiago ma faccio un appello ai tifosi, adesso riempite lo stadio"

15.06.2012 13:00 di Pietro Mazzara  articolo letto 27628 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Dopo il no di Silvio Berlusconi alla cessione di Thiago Silva al Psg Radio Sportiva ha contattato in esclusiva l´amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, protagonista in prima persona della trattativa con Leonardo.

Galliani, la storia di Thiago Silva ha preoccupato tutti. Che sensazioni ha il giorno dopo la decisione di Berlusconi?
"Molto positive, siamo felici, io ho detto che Berlusconi è stato eroico ed è corretto dirlo anche perchè resistere ad oltre 40 milioni ben sapendo che il bilancio è in rosso e sta a lui adesso ripianare il bilancio. Ora però faccio un appello ai tifosi, bisogna riempire lo stadio perchè chi protesta ha il diritto di farlo ma ha anche il dovere di sostenre la squadra perchè i sacrifici li devono fare tutti e non solo una persona".

E´ corretto fare un paragone con Pato nella trattativa di Gennaio?
"No, sono due trattative diverse, con Pato c´era un triangolo con il City per Tevez, qui si trattava di cedere un difensore con un cifra record per il trasferimento di un difensore. Bisognava decidere se tenere il più forte difensore al mondo o meno, tutto qui".

Quando è maturata la decisione del presidente Berlusconi?
"Ieri sera. Il presidente si era tenuto qualche giorno per decidere ma allo stesso tempo non si poteva tirare per le lunghe e il mertio è solamente suo che in toltale autonomia ha deciso di dire no al Psg e adesso con le proprie finalnze coprirà il buco di bilancio. Ha vinto il cuore e non la ragione".

Ha parlato con Thiago dopo tutto questo alla luce anche delle richieste del suo procuratore?
"Non ho parlato con Thiago Silva ma lui ha un contratto con il Milan per 4 anni. Capisco il suo procuratore che perde una ricca provvigione ma se ne farà una ragione".

C´è chi ha parlato di una sua sconfitta in questa vicenda?
"Galliani e Berlusconi sono insieme da 30 anni, non esiste questa cosa, non scherziamo. C´è solo un presidente che ha avuto la forza di resistere, io devo pensare ai bilanci ed è normale che dovevo valutare questa cosa. Poi voglio dire il calcio ha dei bilanci e avendolo in rosso dovevo sottoporre la questione al presidente".

Visto il bilancio allora ci potrà essere qualche altro sacrificio di un big?
"Non venderemo nessuno, resterà anche Ibra insieme a Thiago".

Cambiano le strategie del mercato in entrata adesso?
"Il mercato in entrata è concluso, arriverà un quinto difensore centrale, se il Genoa prenderà la metà di Acerbi arriverà lui poi un centrocampista o Flamini o Aquilani, davanti siamo ok".

Che cosa ne pensa dello sfogo di Cassano dalla Polonia?
"Non mi sono preoccupato, è stato solo uno sfogo quello di Cassano, è chiaro che se dovesse partire qualcuno arriverà un altro".

Adesso però è tornato grande entusiasmo.
"Lo percepiamo, e così ritorna fuori l´amministratore. Chiediamo uno sforzo ai nostri tifosi per riempire lo stadio bellissimo che abbiamo anche per aiutare il presidente".

Torniamo un attimo sui grandi campioni che sono andati via. Inzaghi ha risposto per la panchina degli allievi?
"Inzaghi non ha ancora risposto, Pippo sa che può decidere lui, quando vuole ma sicuramente cominicerà la sua carriera da allenatore al Milan anche se vuole giocare un altro anno. Nesta? Vediamo, ci ho parlato ma vediamo. Gli ho prosto un rinnovo e adesso vediamo anche cosa succede in difesa. Da quando lui mi ha detto che lasciava io sono andato avanti con Acerbi ma adesso vedremo".

Novità sul fronte stadio nuovo?
"Si ci sono novità, stiamo valutando varie situazioni, credo che la novità migliore sia un nuovo stadio più San Siro che con tanti lavori sarà sempre splendido. Non è tanto lo stadio nuovo ma sento l´esigenza di avere lo stadio di proprietà del club".


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

INZAGHI E I MIRACOLI, SERVONO RISPOSTE SUL MERCATO. PROSEGUONO I CONTATTI CON L'AGENTE DI BROZOVIC

 Il derby ci ha lasciato l’amaro in bocca. Il pareggio era il risultato più scontato tra due squadre in crisi, ma dopo un mese senza vittorie il tifoso milanista sperava di tornare a casa con i tre punti in tasca e ricordare la sfida con l’Inter come la ga...
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Il derby ha lasciato il segno: Inzaghi ha deciso che è arrivata l’ora di cambiare qualcosa nella squadra, di lasciare da parte quei giocatori che non stanno rendendo al meglio. Su tutti sicuramente Torres, a segno solo con l’Empoli, e poco incisivo nelle altre...
Milan-Inter 1-1 (2)

ESCLUSIVA MN - EVANI: "TORRES PENALIZZATO DAL GIOCO DEL MILAN. RAMI UNA VERA SORPRESA, DA TERZINO PUÒ ESSERE UNA RISORSA"

Per commentare l’1-1 ieri nel derby di Milano, la redazione di MilanNews.it ha contattato l’ex rossonero Alberigo...

PAGELLE - BENE RAMI, MEXES IMPERIOSO. MENEZ PUNGE E SI ECLISSA. STEPHAN, UN ERRORE LETALE

Queste le pagelle di Milan-Inter 1-1: Diego Lopez 7: è pronto ad uscire sui piedi di Mauro Icardi quando...

PRIMAVERA, LANCIANO-MILAN 1-6: VOTA IL TUO MIGLIORE IN CAMPO

CLICCA QUI per votare il tuo migliore in campo di Virtus Lanciano-Milan, partita che i rossoneri hanno vinto per 6-1 grazie...

UN'ALTRA OCCASIONE SPRECATA

Alla fine rimane un po' di amaro in bocca e la sensazione che il vero spettacolo si sia visto solo sugli spalti; il derby...

MILAN-PALERMO, I LETTORI VOTANO DIEGO LOPEZ

I lettori di MilanNews.it hanno indicato il migliore in campo di Milan-Palermo 0-2. Diego Lopez si è imposto con il...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "LASCIATECI IL NOSTRO DERBY!" DI ANDREA

Il Derby della Madonnina numero 211 è appena terminato con un pareggio tutto sommato giusto. Con queste poche...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 Novembre 2014.
One di Dario Paolillo
CrozzoPizzo.it
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.