VERSIONE MOBILE
TMW  
 Mercoledì 28 Settembre 2016
ESCLUSIVE MN
02 Ott 2016 18:00
Serie A TIM 2016-2017
  VS  
Milan   Sassuolo
[ Precedenti ]
AVETE FIDUCIA NELLA PROPRIETÀ CINESE?
  
  

ESCLUSIVE MN

ESCLUSIVA MN - Colombo: “Addio Mihajlovic? Al Milan bisogna vincere subito. Vedo bene Donadoni e Di Francesco”

08.03.2016 17:31 di Antonio Vitiello Twitter:   articolo letto 23365 volte
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA MN - Colombo: “Addio Mihajlovic? Al Milan bisogna vincere subito. Vedo bene Donadoni e Di Francesco”

Torna a barcollare pesantemente la panchina di Sinisa Mihajlovic, nuovamente sotto la lente d’ingrandimento dopo il ko contro il Sassuolo. La redazione di MilanNews.it ne ha parlato con l’ex Angelo Colombo.

E’ bastata una sconfitta per riaccendere la miccia delle polemiche…

“Questo non è bello, sembra quasi che si aspetti un passo falso del Milan per creare problemi. C’è un po’ questa tendenza a mettere in giro qualcosa pur di parlarne. Sappiamo poi che il Milan sa risolvere i problemi all’interno ed è una società importante. Peccato per la sconfitta di domenica perché si attraversava un periodo sereno con i risultati. Bisogna fare i complimenti al Sassuolo ma ci sono molti demeriti del Milan per quello che ho visto. Credo si sia ritornato indietro pesantemente”.

Con il ko a Reggio Emilia è svanito il sogno terzo posto…

“Secondo me tutto è ancora possibile. Anche se la Roma sta facendo benissimo e l’Inter si è ripresa, credo però che il Milan può ancora crederci fino in fondo…”.

Cosa non ha funzionato col Sassuolo?

“Sono mancati Montolivo e Abate che a livello psicologico sono dei trascinatori, soprattutto Ignazio che lo conosco benissimo dalle giovanili del Milan. Poi non si può dare solo le colpe ad un settore solo, perché in avanti spesso nelle scorse partite hanno risolto le gare. L’attacco deve essere supportato anche dal centrocampo e dalla difesa. Diciamo che il Milan era slegato, tutti erano psicologicamente a terra”.   

Tornando a Mihajlovic, crede sia giusto cambiare ancora allenatore a fine anno?

“Ormai sono finiti i tempi in cui prendevi un allenatore e gli chiedevi un progetto su tre anni, programmare nell’arco di un triennio. Oggi giorno non si può programmare. Abbiamo visto la Roma con Spalletti, lo stesso Bologna con Donadoni, sono cambiati i tempi. La società vuole prendere un allenatore che faccia vincere subito. I tempi sono cambiati, prima si diceva “dobbiamo lavorare con i giocatori e dobbiamo conoscerci”, ora non è più così. Adesso con la velocità del mercato, che ogni 4 mesi puoi stravolgere la rosa, devi avere subito i risultati perché i presidenti spendono, ed è anche giusto così perché sono cambiati i tempi di lavorare. Se il Milan prende un tecnico è lecito che gli chieda subito i risultati altrimenti è giusto cambiare”.

Donadoni e Di Francesco al Milan come soluzioni per la prossima stagione?

“Donadoni ha avuto molte opportunità con società importanti come il Napoli o la Nazionale, ha fatto esperienze in diverse piazze. Però in una società come il Milan bisogna vincere subito. Sia Donadoni che Di Francesco sono anagraficamente giovani ma con delle conoscenze importanti. Li vedrei bene al Milan, però non serve soltanto l’apporto di un tecnico per vincere, ci vuole la squadra, il supporto della società, il gruppo e le motivazioni. Ci sono tanti altri fattori che fanno grande un allenatore”.   


Altre notizie - ESCLUSIVE MN
Altre notizie
 

NUOVI PADRONI E NUOVI ACQUISTI: ADESSO MANCATE SOLO VOI ALL'APPELLO. DOMANI GLI 80 ANNI DI BERLUSCONI

Nuovi padroni e nuovi acquisti: adesso mancate solo voi all'appello. Domani gli 80 anni di Berlusconi A questo Milan mancano ancora due elementi fondamentali: i nuovi padroni cinesi e, soprattutto, i loro investimenti per migliorare l’organico a disposizione di Montella e i nuovi acquisti estivi dei quali, finora, non c’è traccia. Due assenze imp...
Il 2 ottobre chiude la campagna abbonamenti: tutte le infoSta per volgere al termine la campagna abbonamenti 2016/17 che si concluderà ufficialmente il 2 ottobre, in occasione della partita casalinga con il Sassuolo.  I prossimi due mesi a San Siro ospiteremo la Juve il 22 ottobre e affronteremo...
Fiorentina-Milan 0-0 (1)

ESCLUSIVA MN - LA DINAMO ZAGABRIA PIOMBA SU DE PIANO: IL PUNTO

ESCLUSIVA MN - La Dinamo Zagabria piomba su De Piano: il puntoLa Dinamo Zagabria piomba su Federico De Piano. Il club croato, presente questa mattina al Centro Sportivo Vismara, è...

MILAN, LUIZ ADRIANO È INSEGUITO DA ZENIT E CSKA

Milan, Luiz Adriano è inseguito da Zenit e CSKALuiz Adriano potrebbe presto lasciare il Milan. Il centravanti brasiliano, oramai considerato come una terza scelta da...

PAGELLE - MONTO E GIGIO, PRESTAZIONI OTTIME. NIANG FUMOSO, BACCA HA LE POLVERI BAGNATE

Pagelle - Monto e Gigio, prestazioni ottime. Niang fumoso, Bacca ha le polveri bagnateQueste le pagelle di Fiorentina-Milan Donnarumma 6,5: se Ilicic sbaglia il rigore, c’è anche un po’ di...

PRIMAVERA, EL HILALI SQUALIFICATO PER TRE TURNI DAL GIUDICE SPORTIVO

Primavera, El Hilali squalificato per tre turni dal Giudice SportivoMattia El Hilali, giocatore della Primavera del Milan, è stato fermato dal Giudice Sportivo per tre giornate per...

SONDAGGIO MN - LE BANDIERE DEL MILAN CONTRO LA FUTURA DIRIGENZA: COSA NE PENSATE?

SONDAGGIO MN - Le bandiere del Milan contro la futura dirigenza: cosa ne pensate?Il nuovo Milan che sta nascendo fa già discutere. Alcune bandiere del Milan negli ultimi giorni si sono schierate...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 Settembre 2016.
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI