Con Maignan successo qualcosa di clamoroso. Il Milan vuole blindare Leao. InvestCorp: fase cruciale e decisiva

03.05.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Con Maignan successo qualcosa di clamoroso. Il Milan vuole blindare Leao. InvestCorp: fase cruciale e decisiva
MilanNews.it

Trascinanti da un pubblico incredibile, il Milan è primo in classifica e si sta giocando lo scudetto a tre giornate dalla fine del campionato. L’ultima vittoria contro la Fiorentina ha esaltato Rafa Leao per il gol che ha deciso il match, ma anche Mike Maignan per il salvataggio su Cabral. Riflesso straordinario del portiere francese che ha tenuto il risultato sullo 0-0 e la porta del Milan inviolata per la sedicesima volta in stagione. Se consideriamo il costo del suo cartellino e il rendimento in campo, Maignan è uno dei più grandi acquisti degli ultimi 20 anni del Milan. E’ facile citare attaccanti o centrocampisti, giocatori che segnano e che catturano l’occhio, ma raramente un portiere è così determinante. Qualcuno aveva pensato che l’addio di Donnarumma avesse ripercussioni sulla squadra, invece il Milan è stato in grado di migliorare un ruolo in cui era già forte. Maignan non è solamente istinto, tecnica e disciplina, è il classico uomo spogliatoio, l’elemento che tutti gli allenatori vorrebbero avere. E’ uno dei pochi incedibili della rosa milanista perché questo ragazzo può fare le fortune del Milan per i prossimi anni. Se i rossoneri sono ancora in corsa per il titolo è merito anche di Maignan, decisivo in tantissime occasioni. E’ stato un affare clamoroso!

Poi l’altro volto del Milan è Rafael Leao, cresciuto tantissimo questa stagione. E’ il primo milanista a raggiungere doppia cifra in campionato, non aveva mai segnato così tanto. A 23 anni sta trascinando il Milan verso un finale importantissimo grazie ai dieci gol e cinque assist in 30 presenze. La dirigenza sta lavorando da tempo al rinnovo e vuole assolutamente blindare Rafa. Lui sta bene a Milano, si sente a casa, sta vivendo con grande entusiasmo questo finale da protagonista. Recentemente il suo agente Jorge Mendes ha ricevuto delle proposte allettanti ma non sono sufficienti per far vacillare Maldini e Massara, che hanno tutta l’intenzione di trattenerlo ancora per diversi anni. Sul piatto c’è un’offerta da 4,5 milioni all’anno fino a 2026, la richiesta di Mendes è un po' più alta ma si troverà una soluzione per chiudere. Anche perché il Milan vorrebbe prendere anche Renato Sanches, sempre gestito da Mendes, e appena si concluderà il passaggio societario tenterà di chiudere il centrocampista portoghese sia con il Lille che il suo manager.

Giorni cruciali e di attesa per l’arrivo della nuova proprietà. Servirà il tempo necessario per chiudere un affare corposo, Elliott e i suoi legali stanno lavorando a Londra con il fondo Investcorp per raggiugere prima possibile l’accordo finale sulla vendita del Milan per 1,180 miliardi di euro. Affare enorme dal punto di vista economico, per questo serve la tempistica giusta, ma il deal si farà. Non c’è preoccupazione, solo questione di giorni e il Milan avrà un nuovo proprietario. Prima in signing e poi il closing scandiranno i passaggi giusti per questa nuova svolta epocale. Intanto tutti a Casa Milan sono concentrati su questo finale di stagione pazzesco in cui la squadra di Pioli si sta giocando il titolo. La tifoseria rossonera è pronta ad invadere Verona domenica sera, successivamente ci sarà il saluto in casa contro l’Atalanta (nelle prossime ore verrà riaperta la vendita dei biglietti, ma la richiesta è altissima), l’ultima partita di San Siro di quest’anno. E poi questa splendida stagione si chiuderà a Sassuolo.