È Milan-Juve, è una sfida per milanisti veri: Pioli si affida a Tonali, simbolo del nuovo corso rossonero

22.01.2022 12:05 di Salvatore Trovato   vedi letture
È Milan-Juve, è una sfida per milanisti veri: Pioli si affida a Tonali, simbolo del nuovo corso rossonero
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

È una partita per numeri uno, ok, ma è anche una sfida per milanisti veri. Perché la Juve - da sempre! - è un’avversaria di primissimo piano, di quelle che evoca ricordi dolcissimi e amari allo stesso tempo. E allora bisogna affrontarla con lo spirito che solo un vero cuore rossonero può avere. Lo sa bene Tonali, che questi colori, oltre a portarli sulle spalle, li tiene dentro da una vita, sottopelle e nel petto, là dove c’è posto soltanto per le cose care.

Qualità e leadership 
Ci sarà, Sandrino nostro... Non si sarebbe perso questo appuntamento per niente al mondo. Ci sarà e si farà sentire, sgomitando e recuperando palloni, impostando in regia e fiondandosi in avanti. Insomma, proverà a suonare la carica, nella speranza che i compagni lo seguano. Perché Tonali non è un semplice centrocampista, no! Tonali è un leader, un capopopolo mite e razionale fuori, ma tremendamente cattivo - in senso sportivo, s’intende - e "rumoroso" in campo. 

Vincere, stavolta, è davvero l’unica cosa che conta 
Pioli avrà bisogno del piglio di Tonali per venire fuori da una situazione non ancora complicata, ma che potrebbe diventarlo davvero se domani non dovesse arrivare un risultato positivo. Lo sa bene il mister e lo sa bene Sandro, che da buon tifoso non può che infiammarsi di fronte alle maglie bianconere. Come detto, lui ci sarà, Ibrahimovic - altro cuore rossonero purissimo - idem, gli altri si spera. Milan-Juve è per numeri uno, dicevamo, per milanisti veri. Sandrino, adesso tocca a te.