Derby storico. Ma ancora polemiche? Rebic e Tomori ci provano. Possibile annuncio

08.02.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Derby storico. Ma ancora polemiche? Rebic e Tomori ci provano. Possibile annuncio
MilanNews.it

Qualcuno dava il Milan già ampiamente sconfitto al derby, ma ancora una volta è stato sottovalutato il fattore dell’imprevedibilità di questo sport. Nessuno ha mai la certezza di vincere, eppure a giudicare dai discorsi pre derby la partita doveva avere una storia già scritta. Probabilmente è questa la causa che alimenta ancora polemiche ad ore di distanza dal successo milanista.

Addirittura c’è chi riesce a mettere sullo stesso piano il contrasto tra Sanchez e Giroud in occasione dell’1-1, al clamoroso gol annullato a Messias contro lo Spezia. Il messaggio che passa è quello della compensazione, ma siamo su due livelli completamente differenti, anzi forse cinque livelli diversi. Il primo è un normale contrasto di gioco, a detta di molti regolarissimo, il secondo è un chiaro ed evidente errore dell’arbitro, che si è subito reso conto dello svarione. Le due situazioni non possono essere minimamente messe a paragone.

E comunque polemiche a parte, questa squadra nella stagione 2021/22 ha vinto e pareggiato i due derby contro l’Inter nettamente favorita per lo scudetto, quattro punti su sei, mica roba da poco. Il Milan contro le big si esalta e non ha mai perso, tranne contro il Napoli ma lì c’è il famoso episodio del gol annullato per uno stranissimo fuorigioco di Giroud. Se il Milan è competitivo con le big vuol dire che ha raggiunto nuovamente un livello alto, il vero cruccio sono i punti persi con le piccole, lì dove l’Inter sembra avere una marcia in più. Ecco perché la sfida con la Samp ha un valore immenso.

Domani sera si torna a giocare e ai quarti di finale di Coppa Italia arriva la Lazio. Per la gara infrasettimanale dovrebbero farcela Rebic e Tomori, ormai recuperati. Si aspetta l’allenamento odierno per avere maggiori certezze, poiché ieri il Milan si è allenato solamente in palestra a causa di un vento fortissimo, ma Pioli dovrebbe cominciare a regalare minutaggio ai due rossoneri. Ibra invece è ancora indietro nel recupero e con la Lazio non ci sarà.

Può essere la settimana giusta per l’annuncio del rinnovo di Theo Hernandez fino al 2026. L’accordo c’è già, tutto pronto, serve solo comunicarlo ufficialmente. Ed è una notizia fondamentale perché il Milan blinda uno dei giocatori più importanti in rosa e prova ad invertire il trend delle ultime annate dove ha perso giocatori a zero e potrebbe continuare a farlo con Kessie e Romagnoli se non si troverà un accordo entro giugno. Il prolungamento di Hernandez con il Milan è solo il primo di altri rinnovi che arriveranno con le prossime settimane, perché anche Bennacer e Leao sono molto vicini a farlo.