Errori inaccettabili in epoca Var. Sanches, il Milan deve accelerare: il punto. Lazetic e le news a Milanello

15.03.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Errori inaccettabili in epoca Var. Sanches, il Milan deve accelerare: il punto. Lazetic e le news a Milanello
MilanNews.it

La tecnologia in campo doveva servire ad evitare errori grossolani, ma non è cambiato perfettamente nulla rispetto a prima. A cosa serve la Var se si sorvola sul clamoroso rigore non assegnato al Torino per fallo netto di Ranocchia su Belotti? A cosa serve la Var se non viene annullato un gol segnato con la mano da Udogie contro il Milan? E’ davvero incredibile come da casa tutti abbiano visto lo sbaglio e chi è predisposto a segnalare questi errori non abbia visto nulla. Mistero.

Sono errori inaccettabili che compromettono la corsa allo scudetto, e il Milan è assolutamente tra le società più penalizzate. Questo è un campionato molto equilibrato, che si deciderà per 1-2 punti, e attualmente al Milan mancano i punti persi per le decisioni arbitrali contro Spezia, Napoli e Udinese, in più va aggiunto l’episodio di Torino-Inter che ha favorito i nerazzurri.

Il Milan ha il destino nelle proprie mani a patto che non ci siano più errori clamorosi.   

A Milanello ieri i giocatori hanno preso coscienza del momento, sanno che tutto dipende da loro. Serve un finale di stagione da grande squadre e gente come Ibrahimovic può essere fondamentale anche mentalmente. L’allenamento di ieri, il primo della settimana dopo un giorno di riposo concesso da Pioli, si è svolto sotto gli occhi di Maldini, Klose e Seedorf, questi ultimi due in visita al centro sportivo. Gente che ha vinto tutto e che può essere solo da stimolo per i rossoneri. Notizie dal campo: dopo una fase di allenamento individuale nei giorni scorsi, utile per migliorare atleticamente, ieri Marko Lazetic è tornato a lavorare in gruppo e potrebbe essere coinvolto per la trasferta di Cagliari. In fase di miglioramento anche Tiemouè Bakayoko, il quale ha svolto un allenamento individuale ma sul campo. In Sardegna tornerà Hernandez a sinistra, mentre Ibra punta ad aumentare il minutaggio ma dall’inizio partirà ancora Giroud.

Infine il mercato. Il Milan sta ancora lavorando su Renato Sanches, ma non c’è ancora l’accordo economico col giocatore e con il suo agente a causa di richieste alte. L’intesa manca e nel frattempo si stanno inserendo altre squadre come la Juve, ma anche in Premier League. Il Milan vorrebbe Sanches ma deve accelerare e fare in fretta. Con lui i rossoneri farebbero un grosso salto di qualità, ma nelle valutazioni c’è anche l’aspetto fisico e atletico. Il portoghese spesso si ferma per intoppi muscolari ed è un aspetto che non si può sottovalutare. Sempre in Francia il Milan segue il giovane Mamadou Coulibaly della Primavera del Monaco. Il centrocampista classe 2004 interessa molto ai rossoneri e si libera a giugno.