Milan, gli appalusi nello spogliatoio. Operazione Kalulu da manuale. Ibra, presto incontro per il rinnovo  

08.03.2022 15:42 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Milan, gli appalusi nello spogliatoio. Operazione Kalulu da manuale. Ibra, presto incontro per il rinnovo  
MilanNews.it

Al triplice fischio di Orsato allo stadio Maradona è scattata la festa rossonera. Primo successo di Pioli contro Spalletti e vittoria pesantissima per la corsa scudetto. A dieci gare dalla fine il Milan è primo, e bisogna risalire alla stagione 2011/12 per contare almeno 60 punti in classifica dopo 28 turni di campionato. Questa gruppo è cresciuto enormemente nel giro di due anni e ora si gioca il titolo con le rivali di sempre. Vogliamo elogiare però un professionista esemplare come Olivier Giroud, uno abituato a vincere tutto in carriera, che con grande umiltà è arrivato per mettersi a disposizione della squadra. Dopo la rete decisiva a Napoli è stato accolto con applausi dai compagni nello spogliatoio del Maradona. L’ex Chelsea ha preso botte per tutta la partita, ha subìto una ferita profonda per un intervento durissimo di Koulibaly ma ha stretto i denti ed è stato premiato con la prima rete lontana da San Siro, l’ottavo centro in serie A, l’undicesima rete stagionale. Tuttavia il fastidio alla caviglia non dovrebbe essere nulla di preoccupante, oggi a Milanello ci sarà.

La partita di Napoli ha definitivamente detto che Pierre Kalulu è un difensore altamente affidabile. Il francese è la classica operazione che tutti i dirigenti al mondo sognano di fare almeno una volta nella vita. Prendere a parametro zero un giovane, Pierino è costato 480 mila euro ovvero il premio di valorizzazione concesso al Lione, e farlo crescere al punto da diventare un riferimento per la difesa. Affidabilità, sicurezza e personalità, Kalulu è maturato e ha dimostrato di poterci stare alla grande in questo Milan che punta allo scudetto. Un’operazione da manuale per Maldini, Massara e il reparto scout rossonero. Oggi Pioli può contare su un giocatore in grado di fermare i migliori attaccanti della serie A.

A Napoli è tornato in campo pure Ibrahimovic dopo 43 giorni d’assenza e dopo aver assaggiato il campo solo per cinque minuti ora lo svedese punterà ad aumentare il minutaggio contro l’Empoli. Una risorsa in più per l’attacco sotto il profilo tecnico, ma ancora più importante per l’aspetto mentale. Ibrahimovic tra qualche giorno s’incontrerà con la dirigenza in sede per discutere del prolungamento di un altro anno. Si ragiona su una base di 2,5/3 mln annui di base fissa più bonus che dipenderanno dalle presenze e dagli obiettivi. Zlatan sta pensando di allungare ancora di un anno la carriera, e il Milan ha sempre una porta aperta per lui.