Milan, prova l'impresa! In estate 6 acquisti

27.03.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Milan, prova l'impresa! In estate 6 acquisti
MilanNews.it

a pausa per le Nazionali è per definizione momento di bilanci, ma anche il periodo perfetto per parlare di calciomercato. Andiamo con ordine. La stagione del Milan fin qui è sicuramente da incorniciare: ora 8 partite in campionato per provare a vincere uno scudetto che manca da ben 11 anni. Il lavoro fatto è eccezionale, contando budget più ridotto rispetto ad altri Club, la serie lunghissima di infortuni e, diciamolo, anche gli episodi arbitrali non fortunati.  Riuscire a centrare il tricolore avrebbe il gusto dell'impresa. Per la squadra sarà fondamentale riprendere da dove aveva lasciato a livello di fase difensiva (4 partite senza subire reti), ma migliorare là davanti la quota gol (solo una rete a gara nelle ultime 4).

Nel frattempo la dirigenza è molto attiva anche nella pianificazione della squadra del prossimo anno. A oggi lo schema mercato prevede, nei progetti, 6 acquisti. Il primo è già stato fatto la scorsa estate e si chiama Adli, il 21enne autore di un gol e 7 assist nel Bordeaux: porterà tanta qualità tra centrocampo e trequarti. Arriverà sicuramente un difensore centrale che, salvo sorprese, risponderà al nome di Sven Botman, per una difesa che con Tomori, Theo Hernandez e Calabria potrebbe diventare davvero insuperabile, ovviamente grazie anche a Maignan. Nel reparto Ballo-Tourè non ha convinto: è previsto l'arrivo di un terzino sinistro che possa sostituirlo, magari italiano per la questione liste. In mezzo al campo, senza contare il rientro di Pobega, arriverà il sostituto di Kessie ma con carattertistiche diverse. Il prescelto resta Renato Sanches del Lille, il cui agente Jorge Mendes nei prossimi giorni è atteso a Milano per il rinnovo di Leao. Infine il reparto attaccanti: Origi in pole, ma piace molto anche Scamacca, per il quale l'Inter nel frattempo ha incontrato qualche difficoltà. Oltre al 9 arriverà anche un giocatore in grado di migliorare la quota gol e assist sulla trequarti, se possibile duttile e impiegabile al centro e sulla destra, dove Messias comunque dovrebbe essere riscattato. Per Berardi, il pallino di Pioli, il Sassuolo ha chiesto cifre folli ma destinate anche a calare dopo il fallimento Mondiale. Molto più facile Lang del Bruges, ma sulla scrivania della dirigenza ci sono diversi dossier.