Da Dompig a Bahlouli il Milan Femminile guarda anche al futuro. Ma in estate serviranno le italiane

25.01.2023 22:40 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Da Dompig a Bahlouli il Milan Femminile guarda anche al futuro. Ma in estate serviranno le italiane
MilanNews.it

Il Milan non vuole lasciare nulla di intentato per inserirsi nella lotta ai primi due posti che danno l’accesso alla prossima Women’s Champions League anche se Roma e Juventus sembrano ancora un passo avanti con Fiorentina e Inter che non mollano e restano due insidie da non sottovalutare. In questo mercato però le rossonere si sono mosse con intelligenza non solo in ottica dei prossimi sei mesi, ma anche in quella futura mettendo sotto contratto tre giovani di sicuro avvenire.

La più nota è ovviamente l’attaccante Chanté Dompig, classe 2001 che si è messa in luce con la maglia dell’Empoli nelle ultime due stagioni (nove reti in 39 presenze) prima di essere fermata da un grave infortunio al ginocchio da cui si è ormai pienamente ristabilita. Una giocatrice che il Milan aveva già bloccato in attesa del pieno recupero e che ora potrebbe rappresentare una freccia in più nella faretra di Ganz.

Se l’olandese conosce già il nostro calcio e non avrà grandi problemi di ambientamento diverso è il discorso di altre due giovani appena arrivate: si tratta della finlandese Oona Sevenius, attaccante classe 2004, e della francese Nesrine Bahlouli, centrocampista classe 2003. Due giocatrici di grande prospettiva, che alzano il livello tecnico della squadra, ma che andranno valutate con calma visto che per entrambe si tratta della prima esperienza all’estero. È soprattutto la seconda, cresciuta in quel Lione che è leader europeo nel calcio femminile, che fa capire le ambiziose intenzioni di crescita del club visto che si parla di uno dei prospetti più interessanti del continente.

A queste tre si è aggiunta una quarta giocatrice, appena più grande, come Aniek Nouwen che porterà fisicità ed esperienza in difesa. L’0landese classe ‘99 arriva dal Chelsea in prestito con l’intenzione di ritagliarsi uno spazio importante in rossonero anche per conquistare la convocazione al prossimo Mondiale e maggiore spazio nella prossima stagione con la maglia delle londinesi, con cui ha rinnovato prima del trasferimento in rossonero.

Il prossimo passo per il Milan sarà quello di aumentare il numero di italiane in rosa. Al momento infatti sono contante, con Ganz che in alcune gare dovrà pescare dalla Primavera, ma in estate l’obiettivo della direttrice Spina sarà quello di aumentare le quote azzurre, magari riportando a casa alcune giovani che si stanno facendo le ossa altrove. E chissà che un piazzamento importante in campionato, magari con la riconquista del pass europeo, non possa agevolare l’arrivo di altre campionesse nostrane in rossonero.