Gazzetta - Donnarumma e Hauge saltano Sparta e Udinese. Inutile dirlo: senza Gigio il Milan è diverso

27.10.2020 10:04 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gazzetta - Donnarumma e Hauge saltano Sparta e Udinese. Inutile dirlo: senza Gigio il Milan è diverso

Senza Donnarumma il Milan è diverso, inutile negarlo. Il concetto espresso dalla Gazzetta dello Sport non fa una piega. Basta guardare il primo gol della Roma, quello segnato da Edin Dzeko su gentile cadeau di Tatarusanu. L’errore fa parte del gioco, è nella natura di un portiere e di un calciatore in generale, ma con Gigio in campo, con ogni probabilità, la gara di ieri avrebbe avuto un finale diverso.

LEADER - Dopo Ibrahimovic, quello di Donnarumma è il caso (di Coronavirus) più fragoroso in casa rossonera, perché toglie alla squadra un vero pilastro, un elemento insostituibile. Il giovane estremo difensore, infatti, è un leader, l’anima del Milan giovane, il punto di contatto fra i ragazzini e i più esperti. Se Zlatan è il numero uno - osserva la Gazzetta - Gigio è il numero due

TAMPONI - Oltre alla sfida di giovedì in Europa League contro lo Sparta Praga, Donnarumma (così come Hauge) salterà quasi certamente anche la trasferta di Udine domenica. Il portierone milanista dovrà ora passare dalle maglie del sistema sanitario, tamponi su tamponi fino a dimostrare di essere negativo al Covid. Gigio sarà fuorigioco per un po’ e questo, per il Milan, rappresenta un bel problema.