ESCLUSIVA MN - C. Garcia: "Leao è contento del Milan, dei tifosi e dell'Italia: credo che alla fine rinnovi. Su Dalot..."

29.11.2022 20:00 di Gianluigi Torre Twitter:    vedi letture
Fonte: Intervista di Gianluigi Torre
ESCLUSIVA MN - C. Garcia: "Leao è contento del Milan, dei tifosi e dell'Italia: credo che alla fine rinnovi. Su Dalot..."
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

In occasione della qualificazione agli ottavi di Rafa Leao con il proprio Portogallo, la redazione di MilanNews.it ha contatto in esclusiva Claudia Garcia, giornalista portoghese che conosce molto bene il calcio italiano, opinionista su Rai1 e RSI Sport. Queste le sue dichiarazioni ai nostri microfoni.

Claudia, partiamo dalle prime due presenze di Leao al Mondiale condite da un gol. Come lo hai visto in questi spezzoni?
"Finora non è un titolare, sta giocando Joao Felix al suo posto. Credo che sarà titolare nell'ultima con la Corea del Sud e, dovesse segnare, potrebbe giocare di più anche agli ottavi. L'assist per il suo gol lo ha fatto Bruno Fernandes, che sta guidando la squadra. Leao potrebbe esplodere nei prossimi Mondiali, ma ora non lo vedi fisso nell'undici titolare".

Ti aspetti più minutaggio per Leao?
"Può sembrare paradossale, la gente si aspetta che sia titolare, ma il Portogallo è una delle nazionali migliori al Mondo, non come l'attuale Italia. In questo momento è la migliore generazione che vede i top delle migliori squadre come Bernardo Silva, Joao Felix, Cristiano Ronaldo, che è sempre il leader. Leao ha le qualità per segnare ed essere decisivo, ma è una nazionale che ha tanti talenti in panchina come Vitinha".

Viste le cifre degli ultimi anni, quanto può valere un giocatore come Leao?
"Dare numeri è complicato. E' già stato decisivo facendo vincere lo Scudetto al MIlan, ma se Joao Feliix è costato 120 milioni, anche lui potrebbe costare questa cifra".

Per quanto riguarda la situazione contrattuale di Leao, come si concluderà questa situazione?
"Credo che alla fine il Milan rinnoverà con Rafa Leao. Dalle informazioni che ho, vanno in questa direzione. E' vero che c'è la multa da pagare, ma troveranno una soluzione. Per sostituire un giocatore così ti costa comunque tanto, ma il Milan ha già aspettato Leao e lui è molto contento del Milan, dei tifosi e dell'Italia. Rafa è esploso la scorsa stagione, quindi sarebbe presto per una cessione. Magari si può rinnovare e pensarci in futuro".

Dalot è un discorso ancora aperto per il Milan?
"Diogo ha fatto bene al Milan. Non ha giocato molto da titolare, ma quando ha giocato è cresciuto molto. E' legato al Milan, a Pioli e all'amico Leao. Per lui è sempre un discorso aperto il Milan, ma ora sta facendo molto bene allo United. Non è titolare con la nazionale, ma potrebbe diventarlo: ci sono state molte critiche per la fase difensiva di Cancelo. In questo momento Dalot è uno dei migliori terzini al mondo ed è più in forma di Cancelo. Essendoci altre squadre interessate, non so se il Milan si butterebbe sul giocatore. Dalot sarebbe potuto rimanere al Milan se avessero fatto un'offerta congrua allo United, anche se i Red Devils non volevano privarsi di lui".

Come stai vivendo questo Mondiale in inverno?
"Un po' insolito, fa freddo e non si possono vedere le partite assieme. Al netto delle critiche, per cui io sono d'accordo, ora stiamo iniziando a vedere delle belle partite. E' un po' diverso il Mondiale in inverno, ma alla fine potrebbe essere una soluzione".

Potremmo vedere un rossonero in finale?
"Francia, Portogallo, Brasile e Spagna sono le squadre che vedo meglio e potrebbero essere le semifinaliste. I giocatori del Milan sono top player, Leao, Theo, anche lo stesso Giroud che è un grande esempio di longevità".

Hai avuto la possibilità di vedere Portogallo-Uruguay. Che impressione ti ha fatto Bentancur? Sarà un avversario ostico per il Milan in Champions?
"Difficile fare pronostici adesso, ma il Tottenahm ha un grande centrocampo. Bentancur l'ho visto in grandissima forma, anche se il Milan lo vedo con più energia. Sarà una partita apertissima".