acmilan - Il Paròn e il Dundee

22.05.2020 22:24 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: App Ufficiale AC Milan
acmilan - Il Paròn e il Dundee

È passata alla storia come la magica notte di Wembley, ma si è giocato di pomeriggio e la gara è stata trasmessa in diretta dalla TV della Svizzera italiana. La Finale della prima squadra italiana vincitrice della Coppa dei Campioni è stata vista proprio così. L'Inghilterra celebrava i 100 anni della Football Association e ospitava per la prima volta una finale di coppa: 56 paesi collegati per radio e 22 per TV. 

Tra questi naturalmente la RAI, ma la partita iniziava alle 15.00 e si decise di non trasmetterla in diretta. Era un mercoledì e si pensava che gli italiani potessero essere distratti sul lavoro. La partita è andata in onda alle 21.05 sul Nazionale, telecronaca affidata a Nicolò Carosio.

Durante Milan-Benfica, quando la voce del popolare telecronista spariva causa collegamento internazionale, prendeva la parola da Milano un giovane Beppe Viola. La radio si è collegata in diretta alle 16.00 sul Nazionale per il secondo tempo, radiocronista Enrico Ameri. Ma per qualche italiano, c'era la possibilità di vedere la partita in diretta, grazie alla TV della Svizzera italiana, sempre con la voce di Nicolò Carosio. 

Prima del 2-1 sul Benfica e del trionfo rossonero in maglia bianca, il Paròn Rocco aveva preparato la partita di Wembley ancora con il dente avvelenato nei confronti degli scozzesi del Dundee, eliminati in semifinale 5-1 a San Siro e 0-1 in Scozia: "Ci hanno picchiato un po' quelli del Dundee, hanno parlato molto gli scozzesi, adesso cerchiamo di farci valere per la Finale". E così fu.