Bellinazzo: "Elliott non può aspettare troppo per cedere. Ibra? Investimento esagerato per le casse del Milan"

20.11.2019 21:12 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Bellinazzo: "Elliott non può aspettare troppo per cedere. Ibra? Investimento esagerato per le casse del Milan"

Marco Bellinazzo, noto giornalista de Il Sole 24 Ore, è intervenuto su Sky Sport 24 per parlare della situazione del Milan, escludendo una cessione di Elliott a breve: "Il Milan sta per avere l’autorizzazione per costruire il nuovo stadio, è all’inizio di questo percorso ma si augura di averla. È un elemento fondamentale per dare più valore patrimoniale al club. Il fondo Elliott dovrà andare in quella direzione. Non credo che un’eventuale cessione del club possa avvenire in tempi brevi ma neanche troppo lunghi perché il Milan è una società che attualmente perde 70/80 milioni all’anno e il fondo Elliott per recuperare dal suo investimento non può rimanere troppo tempo in sella al club perché poi sarebbe difficile recuperare l’investimento fatto. Ricordiamo che con il prestito a Li in base al quale è diventato proprietario e i soldi che Elliott ha messo nel club l’investimento nel Milan da parte del fondo americano è di 625 milioni, un investimento importante. Ibra? Sarebbe un investimento un tantino esagerato per le casse del Milan. Per le casse di Arnault? Quelle diciamo che sarebbero delle casse importanti, però io ritengo sempre che si debba fare chiarezza rispetto a questo tipo di operazioni, perché anche se arrivasse l’uomo più ricco del mondo a prendere un club italiano non è che la ricchezza di quell’uomo automaticamente finisce nelle casse del club. Certo, pensiamo al caso Suning: attraverso contratti di sponsorizzazione all’interno del gruppo si può arricchire la parte commerciale. Se non hai aziende di carattere commerciale che possano fare da sponsor è difficile aumentare i ricavi di un club. Bisogna aumentare il fatturato del club per potersi permettere certi giocatori. Le ricette facili come c’erano un tempo, che arrivava il magnate di turno e rivoluzionava la squadra come successo al City o al PSG oggi sono molto più complicate. Sarebbe un bel colpo per il Milan entrare nel gruppo Arnault, al di là delle smentite. Vedo delle possibilità di sinergie incredibili che si potrebbero determinare”.