Giovani, i valori di un settore

23.10.2019 15:27 di Daniel Speranza   Vedi letture
Fonte: AC Milan Official App
Giovani, i valori di un settore

Il CIES Football Observatory ha analizzato, anche per il 2018-2019, i club che hanno portato più calciatori tra i professionisti. Lo studio si è basato sui calciatori attivi nei top 5 campionati europei, sulla base delle società calcistiche che li hanno formati. Secondo la definizione UEFA, i club di formazione sono quelli in cui i calciatori hanno giocato per almeno tre stagioni tra i 15 e i 21 anni.

Per quanto riguarda la Serie A, i club italiani che hanno formato il maggior numero di calciatori, che nel 2019 militano nei top 5 tornei europei, sono Atalanta, Milan e Roma. I bergamaschi e i rossoneri hanno mantenuto gli stessi numeri dello scorso anno, mentre i giallorossi sono scesi di due calciatori. Seguono la Fiorentina e l'Inter, con 13 calciatori formati. I nerazzurri si trovavano al primo posto nel ranking del 2018, con 21 giocatori.

Un dato lusinghiero che certifica una attitudine, una vocazione, una struttura. Il settore giovanile di un grande club come il Milan muove ogni weekend tantissimi ragazzi, impegnati su tutti i fronti e su tutti i campi. Anche fra le categorie dei più piccoli, che non esordiranno domani mattina ai vertici del calcio italiano ma che stanno comunque affrontando un gradino dopo l'altro tutte le tappe della loro crescita. Se poi arrivano gratificazioni importanti già in tenera età, è comunque importante per suscitare entusiasmo e generare motivazioni.

Nei giorni scorsi ben cinque squadre rossonere (Pulcini 2010, Esordienti 2011, Piccoli amici 2012, Pulcini 2011 e Esordienti 2012) hanno giocato sul campo dei pari età della Juventus, vincendo tutte e cinque le gare. Ma con squisitezza e sensibilità, Cristiano Ronaldo a fine giornata ha posato con i ragazzini di entrambe le squadre. Un grande gesto.