Ibra schiaccia l’Inter e il Milan vola da solo in testa alla classifica

18.10.2020 08:15 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Ibra schiaccia l’Inter e il Milan vola da solo in testa alla classifica

L’ha decisa proprio lui, l’uomo più atteso del derby. Zlatan Ibrahimovic con una doppietta ha steso l’Inter e ha riportato i rossoneri al successo nel derby (mancava da gennaio 2016). Doppia zampata per il vecchio leone Zlatan, ancora in grado di fare la differenza e di alzare il livello di tutta la squadra. Il Milan ha battuto l’Inter e si è aggiudicato il primato della classifica, quattro vittorie su quattro fino ad ora in stagione, ma soprattutto 20 risultati utili consecutivi. Il Milan è diventata una squadra vera, difficile da superare, e il merito è tutto di Pioli e del campione svedese. “Siamo soddisfatti, abbiamo battuto una grande squadra, siamo stati bravi a soffrire ed è una vittoria importante per i nostri fantastici tifosi. Ci hanno scortato fino allo stadio”, ha detto Stefano Pioli dopo aver vinto il suo primo derby di Milano. “Noi vogliamo continuare così, lo spirito di squadra è incredibile, sapremo che avremo difficoltà, non abbiamo fatto una vittoria facile fin qui. Scudetto? A me piace pensare positivo, ma secondo me ci sono 3/4 squadre che hanno investito più di noi”.

Ibrahimovic è ancora il giocatore più determinante della squadra rossonera: “Il derby il Milan non lo vinceva da 4 anni, sono stato chiuso in casa per due settimane e avevo tanta fame, l’ho dimostrato con questi due gol. Sono deluso per il rigore sbagliato, ma l’importante è aver vinto. Questa avventura continua”, ha affermato Ibrahimovic a SkySport al termine della gara. Lo svedese ha voluto dividere i meriti del successo con il resto della squadra, cresciuta molto dal suo ritorno in Italia: “Siamo all’inizio, da quando sono arrivato la squadra sta facendo grandi cose, soprattutto dopo il lockdown. La squadra sta crescendo tanto e la mentalità è differente, i giovani si prendono più responsabilità. Si allenano tutti alla grande”. E chi gli fa notare che il Milan ha un andamento da scudetto: “Secondo me c’è possibilità sicuro”, risponde Zlatan. “Uno che crede può fare tutto. Noi ci crediamo, poi alla fine vedremo come andrà. È ancora lunga”.