Milan, Pioli abbraccia 12 nazionali: da oggi parte la missione Lecce

16.10.2019 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Milan, Pioli abbraccia 12 nazionali: da oggi parte la missione Lecce

Sei nella giornata di ieri e sei oggi. Stefano Pioli finalmente può lavorare anche con i 12 nazionali che hanno avuto impegni in giro per il mondo da quando è stato chiamato al posto di Giampaolo. Da oggi a Milanello inizia la missione Lecce, con l’obiettivo di cominciare con il piede giusto e provare a mettere una pietra sul passato. La tifoseria è tutt’altro che entusiasta di ciò che sta succedendo al Milan, e l’unica medicina per diffondere nuovamente entusiasmo è senza dubbio la vittoria. Stefano Pioli in questi giorni comunque sta portando avanti un’idea di 433 che naturalmente proverà con maggiore efficacia dalla giornata di oggi quando avrà tutti a disposizione. Fino a ieri ha insistito molto sull’aspetto psicologico, cercando di infondere sicurezza in uno spogliatoio molto giovane.

Il momento generale del Milan è difficile da anni, e di certo la missione di Pioli è quantomeno complessa, ma mettendo i giocatori giusti al posto giusto, e chiedendo cose semplici ai propri ragazzi, la società spera di ottenere qualche risultato in più. Boban e Maldini pensano che il valore del gruppo sia superiore rispetto a ciò che si è visto in queste prime sette giornate di campionato. Pure un grande ex rossonero come Ricardo Kakà ha commentato il momento che attraversa il Milan: “Vediamo come andrà, Pioli è appena arrivato, speriamo che il Milan possa riprendersi presto. In bocca al lupo a mister Pioli, spero possa fare un bel lavoro. E' difficile capire cosa sta succedendo se non sei dentro alla squadra. Secondo la dirigenza, l'allenatore è stato uno dei problemi e con il cambio è stato risolto. Ma non essendo dentro al club non è facile dare un giudizio. Da tifoso milanista mi auguro d'ora in poi le cose vadano bene".