Sacchi: "So che Rangnick è sempre stato un mio estimatore, in Italia non c'è pazienza"

01.04.2020 16:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Sacchi: "So che Rangnick è sempre stato un mio estimatore, in Italia non c'è pazienza"

Arrigo Sacchi, intervistato da Carlo Pellegatti per il suo canale YouTube, ha parlato di Ralf Rangnick: "So che è sempre stato un mio estimatore, non l'ho mai conosciuto, ha detto delle cose fin troppo belle su di me. Da noi ci sono tanti bravi allenatori, quasi tutti bravi tattici, le società in molti casi difettano di pazienza e anche competenza, la strategia richiede dei tempi, però ti permette di risparmiare soldi".