Gazzetta - Theo, quanto può pesare la sua assenza e chi lo sostituirà

22.09.2022 12:00 di Francesco Finulli   vedi letture
Gazzetta - Theo, quanto può pesare la sua assenza e chi lo sostituirà
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Per fermare Theo Hernandez ci è voluto uno stiramento. Il terzino francese del Milan è stato sempre titolare in questo avvio di campionato e stagione (l'unico insieme a Maignan) e ha giocato praticamente tutti i minuti a disposizione. Dopo la gara con il Napoli, Theo ha accusato un fastidio che gli esami hanno confermato essere un lieve stiramento: il 19 salterà molto probabilmente l'Empoli ed è in forte dubbio anche per la trasferta a Londra contro il Chelsea.

L'importanza di chiamarsi Theo

Come riporta quest'oggi la Gazzetta dello Sport, Theo Hernandez è uno dei giocatori più importanti della rosa e per Pioli, con cui è cresciuto a dismisura e parallelemente in questi ultimi anni a Milanello. Non è un caso che Theo sia diventato il giocatore più impiegato in carriera dal tecnico di Parma: 11.184 minuti complessivi. Non è un caso che Theo, con Maignan e Leao sia l'unico giocatore davvero insostituibile di questa rosa, anche per una condizione fisica che, al netto di febbre e acciacchi passeggeri ha sempre retto. Quest'anno Theo, nelle 9 partite fin qui disputate, ha già trovato un gol (il primo della stagione contro l'Udinese) e 2 assist, ma dopo la sosta dovrà fermarsi almeno per una partita. Il lieve stiramento lo terrà fuori dalla gara contro l'Empoli quasi sicuramente e lo mette a rischio per la trasferta a Stamford Bridge.

Alternative

Sulla carta, al Milan, le alternative non mancano. Chiaramente Theo è un giocatore difficile da sostituire sia per il livello che esprime in sia per il fatto che salta pochi incontri, quindi si è poco abituati a cambiarlo. Il sostituto naturale di chiama Fodè Ballo-Tourè che, fino a questo momento, non ha avuto grande fortuna nella sua esperienza milanese, anche grazie a Theo che non gli ha mai concesso nulla. Ma il senegalese sembrava essere stato superato nelle gerarchie anche da Florenzi che però è infortunato e dunque regala un'altra chance al terzino con il numero 5. Le altre soluzioni potrebbero essere degli adattamenti. Il capitano Davide Calabria e il nuovo arrivato Sergino Dest potrebbero migrare a sinistra e far spazio a Pierre Kalulu sull'out di destra che, a sua volta potrà essere sostituito da uno tra Kjaer, Gabbia e Thiaw. Di tempo per decidere ce ne è ancora molto, Pioli farà le sue valutazioni.