Florenzi-Milan, fiducia per la chiusura. Individuato l’obiettivo in mediana. In attesa dei rinforzi in attacco

11.08.2021 15:35 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Florenzi-Milan, fiducia per la chiusura. Individuato l’obiettivo in mediana. In attesa dei rinforzi in attacco
MilanNews.it

Poco meno di venti giorni per mettere a segno 3-4 acquisti e aumentare il livello qualitativo della rosa. A Casa Milan sono tutt’altro che preoccupati, gli obiettivi e le tempistiche sono sotto controllo e si lavora per chiudere le operazioni intavolate da giorni. Come quella per Alessandro Florenzi, il cui lavoro è stato svolto sotto traccia, ed emerso solo recentemente. Ma è un dialogo che va avanti da parecchio e il terzino della nazionale per accettare la proposta milanista ha rifiutato anche corteggiamenti dall’estero.

La trattativa è già in uno stato avanzato, bisogna però trovare la quadra sulla formula. Il Milan vorrebbe farlo in prestito con diritto, mentre la Roma punta alla cessione definitiva o massimo con obbligo di riscatto. I due club potrebbero trovarsi a metà strada e chiudere con il prestito con diritto che diventa obbligo a condizioni molto semplici. Florenzi porterebbe esperienza e mentalità, reduce infatti da una stagione con il Psg in cui è arrivato in semifinale di Champions e soprattutto dalla vittoria dell’Europeo con la nazionale italiana. Il giocatore non vede l’ora di cominciare questa nuova avventura milanese e nel frattempo si allena separatamente dal resto del gruppo giallorosso perché considerato in esubero. Al Milan arriverebbe come vice Calabria e all’occorrenza potrebbe essere schierato anche da ala destra.

Conferme sul nome emerso dalla Francia. Yacine Adli interessa molto ai rossoneri e c’è una trattativa in corso, che però viene ritenuta difficile. Il problema è soprattutto economico perché il Bordeaux chiede 10 milioni di euro, ma l’ex Psg piace eccome alla dirigenza rossonera. Può giocare in più ruoli, ma la novità sta nel fatto che per il Milan sarebbe più un centrocampista che un trequartista. Questo aprirebbe a nuovi scenari. Ovvero che il Milan con Adli aumenterebbe la qualità in mediana ma lascerebbe libera la casella da trequartista per gli ultimi giorni di mercato.

Il numero dieci, come ripetiamo da mesi, si farà solamente all’ultimo, quando le condizioni del mercato cambieranno. I profili sono stati già individuati da tempo ma servono anche le condizioni economiche necessarie per realizzare un’operazione importante sotto il profilo tecnico. I nomi usciti fino ad ora sono tutti graditi e confermati, ma la sensazione è che alla fine la società possa andare su un profilo non ancora emerso nel corso dell’estate. Rimane in piedi la candidatura di Ziyech perché può ricoprire sia il ruolo di trequartista che di ala destra e questa duttilità piace molto al Milan. Trattativa complicata quando c’è da convincere il Chelsea… L'dea del terzo attaccante giovane non è stata ancora accantonata, ma solo a determinate condizioni, perchè le priorità restano il trequartista e l'ala destra.