Il meglio deve ancora venire. Ibra e il razzismo di chi giudica. Le ultime ore del mercato...

31.01.2021 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    Vedi letture
Il meglio deve ancora venire.  Ibra e il razzismo di chi giudica.  Le ultime ore del mercato...

Vittoria importante quella di ieri contro il Bologna, per tanti motivi. Dopo la due sconfitte consecutive il Milan era chiamato a una reazione ed è arrivata. 3 punti pesanti che tengono vivo più che mai il sogno, considerato oltretutto che le prossime due partite contro Crotone e Spezia sulla carta saranno abbordabili. Per gli uomini di Pioli adesso due settimane piene di lavoro che serviranno a tirare a puntino chi è reduce da infortuni e a recuperare finalmente tutti. Per la serie, il meglio deve ancora venire, forse. Le solite polemiche da quattro soldi sui calci di rigore testimoniano il livello di rosicamento di chi pensava di essere in testa alla classifica e invece insegue.

Sono stati giorni infernali gli scorsi, con il polverone mediatico che ha colpito Ibrahimovic: bene ha fatto ieri Maldini a mettere i puntini sulle i. Zlatan martedì ha sbagliato e lo ha riconosciuto. Soprattutto ha sbagliato nei confronti del Milan, lasciandolo in 10 e compromettendo il passaggio del turno. Quello che è successo con Lukaku è stato strumentalizzato da molti, con il tentativo di colpire ulteriormente i rossoneri. Si è parlato e scritto soltanto dello svedese, mentre le parole dell'interista (con tanto di minaccia di morte) sono finite in cavalleria. Se ci fosse stato razzismo, il belga sarebbe stato il primo a denunciarlo. Conte non avrebbe fatto passare un secondo nel post partita, e invece ha quasi fatto i complimenti a Ibra per il carattere dimostrato. Barella ha parlato di 'cose di campo'. Con buona pace dell'immancabile minestrone social (e non solo social), cucinato a puntino in tempo zero dai soliti benpensanti e moralisti a targhe alterne. La materia è delicata, ma proviamo a semplificare. Dire a un'altra persona 'Vai in Chiesa a pregare' è razzismo? No. E' semplicemente fare riferimento a una credenza altrui, senza alcuna accezione discriminatoria. Lo stesso è dire 'Vai a fare i riti voodoo', oltretutto in questo caso il riferimento è anche a un fatto emerso alle cronache nel periodo inglese di Lukaku. Talvolta il razzisimo è negli occhi di chi giudica e negli ultimi giorni, purtroppo, gli esempi non si contano più.

Poche ore alla chiusura del mercato che, anche senza ulteriori operazioni, ha regalato a Pioli alternative importanti ai titolari. Il Club continua a essere vigile di fronte alle opportunità: il terzino sinistro alternativo a Theo Hernandez può essere la sorpresa finale. In ogni caso, Società promossa a pieni voti e regina di questo calciomercato.