Lottare per i primi 2 posti: adesso si può. A gennaio 7 partite: mercato subito! La forza di Rino, Mauro e Chico

25.12.2020 00:00 di Luca Serafini Twitter:    Vedi letture
Lottare per i primi 2 posti: adesso si può. A gennaio 7 partite: mercato subito! La forza di Rino, Mauro e Chico

Chissà che adesso sia possibile. Chissà che dopo un terzo abbondante di campionato condotto in testa, polverizzando un record dopo l'altro, sconfiggendo infortuni cartellini assenze pali traverse, vincendo scontri diretti e indiretti, segnando 2 gol a partita per mesi consecutivamente, respingendo assalti e sorpassi a destra a sinistra sopra e sotto, anche il più scettico dei milanisti si sia convinto che si può fare: lottare per lo scudetto non significa dire che il Milan lo vincerà, ma se dopo 14 giornate al primo posto l'obiettivo principale non diventa difenderlo, questo primo posto, significa non sapere ancora pensare in grande. I rossoneri sono sorprendenti anche per chi cerca di capire e analizzare le ragioni di questo cammino travolgente: oggi sono a +7 sulla Roma terza, +8 sul Sassuolo, +9 sul Napoli, +10 sulla Juventus, +12 sull'Atalanta e +13 sulla Lazio. Davvero volete convincermi di firmare, adesso, un semplice ritorno in Champions? Mi dispiace, le petizioni fatevele da soli. Questa squadra può restare lì fino alla fine, recuperando i titolari e aiutandosi con il mercato. A proposito, la società è già al lavoro da giorni e giorni perché a gennaio sono in programma ben 7 partite, 4 solo nelle prime 2 settimane tra campionato e Coppa Italia. 

Dopo la gioia straripante di mercoledì notte, vorrei scrivere un editoriale di 24 pagine, invece mi fermo qui pensando a quanto poco abbiamo potuto gioire in questo maledetto VentiVenti. Molto lo dobbiamo al Milan: teniamocelo stretto. Molto lo dobbiamo a persone che sanno combattere contro la sfortuna, la debolezza e l'ingiustizia: penso a Mauro Bellugi, Rino Gattuso e Chico Forti. E' di questi uomini che la terra, nel 2021 e nel futuro, ha bisogno. E' della loro grandezza nell'affrontare il destino, nella loro tenacia, nell'esempio che costituiscono per noi, che dobbiamo cercare e trovare il senso di una vita complicata e difficile per tutti. Con i volti di Mauro Rino e Chico vi auguro di cuore Buon Natale e, davvero, un 2021 diverso e migliore.