Milano è rossonera! Che lezione ai cugini... Gerry, rinnova Leao! Sandro, Olivier, Mike...

04.09.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Milano è rossonera! Che lezione ai cugini... Gerry, rinnova Leao! Sandro, Olivier, Mike...
MilanNews.it

E' stato un derby meraviglioso, letteralmente spettacolare. Una partita a lunghi tratti dominata, con un divario così netto a favore del Milan che non si vedeva davvero da tanto tempo in una stracittadina. Il risultato poteva essere anche più largo: il 3-2 è bugiardo. I rischi nel finale sono stati causati da un rilassamento dei rossoneri e da una reazione più che altro nervosa dei cugini.  Mentre i Campioni d'Italia hanno dominato proprio sul piano del gioco: un grande plauso a Stefano Pioli che ha letteralmente impacchettato il collega Inzaghi.

Il Milan ha dimostrato di essere più squadra sotto ogni punto di vista, ma ci sono anche tanti singoli che hanno toccato livelli altissimi.

Partiamo da Leao: non servono troppi giri di parole, il portoghese è un fenomeno. Top player della nostra Serie A, giocatore che può trascinare il Milan alla seconda stella. Bellissima l'esultanza in tribuna del nuovo proprietario Gerry Cardinale al momento del gol: ecco, si faccia tutto il possibile e anche di più per rinnovargli il contratto. Sarebbe il più bel biglietto da visita da esibire al popolo rossonero.

Poi Tonali, autore fin che ne aveva di una partita strepitosa in entrambe le fasi: ha annullato Barella, ha fatto segnare Leao, ha rischiato anche di segnare. Leader.

Nota di merito anche per Giroud. Sì, si è girato ancora una volta. Sempre contro di loro. Sempre determinante. Idolo.

Poi c'è Maignan. Di lui si è detto, giustamente, che è il miglior portiere d'Italia. Ecco, forse dovremmo iniziare a fare confronti guardando anche fuori dai confini. Incredibile.

In attesa del naturale ambientamento di De Ketelaere: colpevole sull'inserimento di Brozovic per il momentaneo vantaggio nerazzurro, ma anche autore di giocate di qualità. Gli servirà tempo e quando sarà anche lui nei meccanismi allora ci sarà da divertirsi, ancora di più.

Dopo un inizio non esaltante, la gara di ieri è un pieno di fiducia e autostima. Anche e soprattutto per l'ambiente esterno.

Non sappiamo come finirà la stagione, se arriverà la seconda stella oppure no, ma sappiamo che il Milan è sempre più una grande squadra. Milano è rossonera. Milano è Milan!