Le grandi trattative del Milan - 1995, Baggio è del Milan per 20 miliardi di lire

03.04.2020 21:16 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Le grandi trattative del Milan - 1995, Baggio è del Milan per 20 miliardi di lire

Tra i grandi colpi dell’era Berlusconi ci fu anche quello di Roberto Baggio, un grandissimo campione che però negli anni rossoneri non riuscì ad esprimere le sue grandi qualità, soprattutto per infortuni e un ambiente non ideale. Baggio era uno dei top giocatori della Serie A, aveva fatto la storia della Juve ma negli ultimi mesi il feeling con la società non c’era più. Era il momento giusto per il Milan di inserirsi con una trattativa per prelevarlo da Torino. E dopo una serie di smentite e indiscrezioni a mezzo stampa, il 6 luglio 1995 Roberto Baggio passò al Milan per circa 20 miliardi di lire e al giocatore 2 miliardi all’anno, riuscendo ad anticipare la concorrenza dell’Inter che però acquistò Baggio qualche anno più tardi.

Ma c’è un retroscena che qualche anno dopo svelò l’amministratore delegato Adriano Galliani in una intervista: “Nel 1990 lo avevamo quasi preso ma l’avvocato Agnelli chiese a Berlusconi di lasciare alla Juventus almeno il giocatore visto che in quegli anni il Milan aveva raccolto un gran numero di trofei. Poi qualche anno dopo siamo riusciti a comprarlo”.

Il Milan riuscì a prendere Baggio nell’estate del 1995 dopo che l’ennesimo infortunio al ginocchio lo aveva bloccato per 5 mesi nella stagione appena conclusa. La Juventus aveva capito di potersi affidare ad Alessandro Del Piero e così accettò la proposta del Milan di Berlusconi che aveva la squadra già piena di campioni ma volle aggiungere un altro pezzo pregiato alla collezione. D’altronde i rapporti tra il fantasista e la dirigenza juventina era diventato abbastanza tesa e con Marcello Lippi non c’era più grande sintonia. Ma a Milano il “Divin Codino” non ebbe grande spazio e a causa dei continui problemi fisici non ha mai lasciato il segno, trovando il gol in appena 12 occasioni nelle 61 presenze in serie A con 61. Avventura che durò solamente due stagioni prima del passaggio al Bologna.