Pioli: "Dobbiamo avere la consapevolezza che siamo il Milan. Non sopporto la superficialità e la poca ambizione"

09.10.2019 14:20 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Pioli: "Dobbiamo avere la consapevolezza che siamo il Milan. Non sopporto la superficialità e la poca ambizione"

Durante la sua conferenza stampa di presentazione, Stefano Pioli ha rilasciato queste parole sul suo lavoro sulla squadra rossonera: "Bisogna lavorare su diverse cose. Nei prossimi giorni guarderò più le partite del Lecce che quelle del Milan. Dobbiamo avere la consapevolezza che siamo il Milan, non dobbiamo avere ansia, ma trasfermare tutto ciò in qualcosa di positivo. Giocare con qualità e intensità, questo è il calcio moderno. Si parla tanto di bel gioco, noi vogliamo essere aggressivi in avanti e recuperare il prima possibile il pallone. Ho visto tutte le partite del Milan, anche se sono stato contattato dal club solo lunedì sera. Devo conoscere i giocatori, sono molto esigente con loro e con me stesso. Non sopporto la superficialità e la poca ambizione. Dobbiamo dare il massimo per ottenere grandi risultati. Subentro a 31 partite dalla fine quindi c'è tempo per lavorare e fare bene. Il tempo non deve essere il nostro nemico, ma il nostro alleato".