Bucchioni: "Elliott aspetta lo stadio per vendere e rientrare"

18.10.2019 16:24 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Enzo Bucchioni per TMW
© foto di Federico De Luca
Bucchioni: "Elliott aspetta lo stadio per vendere e rientrare"

E che dire allora del Milan che sembra sempre più in crisi dentro e fuori dal campo? Il bilancio in rosso (-145,9 milioni) ha del clamoroso, il fondo Elliott che si è esposto per quasi 350 milioni non recuperati da Yonghong Li e di oltre 250 per il mercato e la gestione, sta conducendo un’operazione finanziaria in perdita secca. Oggi questo Milan a 700 milioni, cifra che consentirebbe a Elliott di rientrare, non lo compra nessuno. Che fare? Situazione complicata perché gli incassi diminuiscono, le spese di gestione e per i calciatori aumentano e i risultati che potrebbero portare soldi (Champions) non arrivano. Siamo al famoso cane che si morde la coda. Come uscirne? E’ evidente come Elliott stia pigiando sullo stadio. Riuscire ad avere un assett così importante, anche solo a progetto approvato, consentirebbe a Elliott di vendere il Milan a una cifra conveniente. Ma la strada è ancora lunga, che fare in attesa? Come bloccare il rosso che cresce? Servono plusvalenze immediate e una riduzione del monte ingaggi. La cosa più logica sarebbe vendere Donnarumma (plusvalenza enorme) e forse qualche altro big, non si vedono altre strade. La società però ha smentito ufficialmente che ci sia allo studio questa ipotesi e in certi casi le smentite sono quasi dovute, ma è difficile vedere altre possibilità per riequilibrare i conti. E per far tornare a crescere il fatturato serve tempo e (anche qui) soprattutto i risultati. Siamo in un cul de sac, vediamo se Elliott trova una soluzione, intanto tocca a Pioli invertire la tendenza almeno in campo.