Causa Liga-PSG, l'avvocato degli spagnoli: "Il Ministro dello Sport annulli il contratto di Mbappé"

18.06.2022 07:24 di Gianluigi Torre Twitter:    vedi letture
Causa Liga-PSG, l'avvocato degli spagnoli: "Il Ministro dello Sport annulli il contratto di Mbappé"
MilanNews.it
© foto di Imago/Image Sport

La battaglia tra la Liga e il PSG è pronta a cominciare. Dopo il comunicato di qualche giorno fa, che annuncia una causa legale del campionato spagnolo contro il club francese e il Manchester City, oggi l'avvocato della Liga, Juan Branco, ha convocato una conferenza stampa a Parigi per spiegare nel dettaglio in cosa consisterà la causa della federazione spagnola. Secondo Branco, il contratto firmato da Kylian Mbappé con il PSG sarebbe "illegale", poiché andrebbe a violare le regole della UEFA. L'avvocato ha sottolineato come nelle idee della Liga ci sarebbe anche la richiesta di un'azione da parte della Commissione Europea, in caso di mancato intervento della giustizia francese.

Il primo passo della manovra della Liga sarà quello di chiedere al Ministro dello Sport francese, Amelie Oudea-Castera, di revocare l'approvazione contrattuale di tutti i giocatori acquistati a partire dal 25 giugno 2021, la data dell'ultima ispezione effettuata dalle autorità locali. L'avvocato Branco ha spiegato di cercare "Una nuova Legge Bosman, per regolamentare le regole finanziare Europee con la rigidità di quelle della Liga".

"Oggi Mbappé non può giocare per il PSG. Sappiamo che sarà difficile (vincere nella giustizia francese, NdR), tenendo conto che lo stesso presidente Emmanuel Macron gli ha chiesto di restare", ha spiegato l'avvocato, noto in Francia per aver rappresentato Julian Assange e per un ruolo di primo piano con i Gilet Gialli. "Solleciterò la Commissione Europea (CE) a pronunciarsi in merito qualora la giustizia francese respingesse la causa, anche tenendo conto che il PSG non può rispettare l'equilibrio tra entrate e spese stabilito dallo stesso campionato francese grazie alle successive moratorie concesso all'ente parigino. Era previsto che in questa stagione il PSG avrebbe ricavato 180 milioni di euro dalle vendite dei giocatori per avere un equilibrio finanziario, e ha venduto un solo giocatore per 7 milioni, e per di più ha rinnovato Mbappé". L'avvocato ha inoltre accusato la Lega Francese di avere "un conflitto di interessi" con il Qatar, che favorirebbe la violazione del FFP.