Conte: "Misure per passare dicembre con serenità, altrimenti lockdown generalizzato"

27.10.2020 19:47 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
Conte: "Misure per passare dicembre con serenità, altrimenti lockdown generalizzato"

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha parlato del Decreto Ristori. "Già a metà novembre chi ha già aderito alla prima edizione del contributo al fondo perduto potrà riceverlo. Un piccolo bar che ha ricevuto 2000 euro con il decreto rilancio, può prenderne 3000. Un grande ristorante da 13 mila euro potrà riceverne 26. Oltre ai ristori a fondo perduto le stesse categorie potranno ricevere altri contributi. Faccio un riassunto velocissimo: credito d'imposta per gli affitti commerciali ottobre, novembre, dicembre, la rata Imu in scadenza del 16 dicembre, l'indennità specifica degli operatori dello spettacolo e del turismo da 1000 euro ciascuno. Per tutto il settore agricolo cancelliamo la rata per i lavoratori per il mese di novembre. Stiamo incontrando le associazioni di categoria, sta venendo fuori un dialogo aperto e un approccio costruttivo, voglio ringraziare tutti loro, pubblicamente. Non ci sfuggono le difficoltà. Avevamo promesso misure rapide e così sarà. Ora però serve mettere in sicurezza il paese, siamo in uno stato democratico, è giusto che le scelte siano criticate. Non lavoriamo in modo indiscriminato, non ci sono operatori economici di Serie A o di Serie B. Per evitare che la curva ci sfugga è indispensabile ridurre le principali opportunità di socialità. Solo in questo modo possiamo decongestionare i mezzi pubblici, evitare assembramenti, diradare le occasioni di contatto non necessarie, alleggerire il carico per i tracciamenti. Non possiamo pensare che con una curva epidemiologica in continua salita la gente vada in palestra, al ristorante. Se usiamo queste misure possiamo pensare al mese di dicembre con serenità, altrimenti dovremo operare un lockdown generalizzato, uno scenario da scongiurare in qualsiasi modo. Queste misure sono necessarie per evitare che venga danneggiato il nostro tessuto economico-sociale. Dobbiamo continuare su questa strada".