Ibra-Lukaku, “vudù” e “madre”: ora si attende il referto dell’arbitro

27.01.2021 19:24 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Ibrahimovic-Lukaku, non e' finita qui: per capire meglio cosa si sono veramente detti i due 'giganti' del derby di Milano e quali saranno le conseguenze disciplinari delle offese a suon di 'vodoo' e 'madri', bisognera' aspettare che il giudice sportivo prenda in esame il referto dell'arbitro Valeri. Cosa, delle tante e prolungate offese poi sciolte in parte dell'audio nel silenzio dello stadio vuoto, ha sentito e scritto il direttore di gara? Video e parole tra i due hanno gia' fatto il giro del mondo, sui giornali di tutta Europa, a partire dal richiamo ai riti voodoo della mamma di Lukaku evocati da Ibrahimovic, un riferimento a quanto dichiaro' il presidente Everton ai tempi in cui i due giocavano in Premier League ("la mamma di Lukaku gli ha detto di firmare per il Chelsea, sulla base di un rito vodoo"). Ibra, espuslo, e Lukaku, diffidato e ammonito, saranno squalificati in Coppa, ma il giudice sportivo prendera' in esame anche quanto riferito dal direttore di gara, e solo in caso non vi siano certezze o informazioni sufficienti potrebbe chiedere supplemento di indagini alla procurda Figc. (ANSA).