Mandzukic e l'Atalanta: il croato ricomincia dall'ultima "vittima"

21.01.2021 20:24 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Mandzukic e l'Atalanta: il croato ricomincia dall'ultima "vittima"

Dal 19 gennaio 2021 Mario Mandzukic è un nuovo calciatore del Milan. L’acquisto del croato è stato un colpo “alla Ibra”, che la dirigenza ha deciso di portare a termine viste le continue defezioni nella rosa rossonera. La mossa di Maldini e Massara, che hanno puntato su un giocatore d’esperienza che già conosce il nostro campionato, ha dato un segnale importante: questa squadra vuole essere competitiva nel presente, lo Scudetto non è solo un sogno. La passione dei tifosi si è subito infiammata: si sa, a volte il calciomercato sa entusiasmare più di quello giocato. Ma non c’è tempo per celebrare il nuovo arrivo, la Serie A non si ferma, specialmente in questa stagione così particolare. Dopo la grande vittoria di Cagliari targata Ibra, il Milan tornerà in campo sabato pomeriggio contro l’Atalanta nell’ultima gara del girone d’andata. Uno scontro cruciale, che potrebbe consegnare al Diavolo il titolo di Campione d’Inverno – serve almeno un punto, ma basterebbe anche una sconfitta in caso di non vittoria dell’Inter. La gara di San Siro, inoltre, coinciderà verosimilmente con la prima convocazione milanista di Super-Mario Mandzukic. Il croato ha deciso di sfidare la maledizione del numero 9, e il suo cammino contro il destino comincerà con una strana coincidenza. Mandzukic, nella sua prima avventura italiana con la maglia della Juventus, aveva trovato il primo gol in Serie A proprio contro l’Atalanta. Era il 25 ottobre 2015. Successivamente ne ha fatti tanti altri, in Italia ha vissuto uno dei migliori momenti della sua carriera: in 4 stagioni in Piemonte, ha collezionato in tutte le competizioni 162 presenze, 44 reti e 17 assist. Il rapporto con il club torinese si è però incrinato, con Sarri che gli preferiva Higuain e gli concedeva pochissimo spazio. Rimasto ai margini della rosa, praticamente è stato costretto a partire. Ma è sceso dal palcoscenico con onore, timbrando con un gol la sua ultima apparizione in Serie A. Di nuovo contro la squadra di Bergamo. “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano” canta Venditti, e infatti Mandzukic dopo aver girato il mondo ha deciso di tornare in Italia, al Milan, con cui verrà convocato per la prima volta proprio contro l’Atalanta. Chissà se con i nerazzurri Pioli lo farà anche debuttare in rossonero. “E’ colpa delle favole”, citando Ultimo o, se preferite, Sandro Tonali.

di Giovanni Picchi