Milan, l’infortunio di Biglia cambia subito i piani di Giampaolo

24.08.2019 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, l’infortunio di Biglia cambia subito i piani di Giampaolo

Il Milan che doveva scendere in campo a Udine domani sera era già pronto. Nella testa dell’allenatore rossonero il centrocampo era composto da un trio ben collaudato durante l’estate, in attesa poi di integrare i nuovi con calma. Giampaolo aveva provato durante queste settimane la linea mediana con Borini, Biglia e Calhanolgu, ma l’infortunio accusato ieri pomeriggio dal giocatore argentino ha cambiato i piani del tecnico. Un fastidio all’adduttore costringerà Biglia a rimanere a casa e non partecipare alla trasferta di Udine, dove sarebbe stato il titolare in regia. Ma chi sostituirà l’ex Lazio? La logica porta a Ismael Bennacer, in realtà sarà lui in futuro il titolare davanti la difesa, ma l’algerino ha pochi allenamenti nelle gambe, essendo tornato dalle vacanze solamente il 14 agosto scorso. Quindi spunta l’ipotesi Calhanoglu regista, provato durante l’estate in diversi spezzoni di amichevoli.

Il turco con la maglia numero dieci potrebbe essere il playmaker alla Dacia Arena, nella gara d’esordio del Milan, mentre Fabio Borini dovrebbe essere confermato nel ruolo di mezzala destra. Il vuoto lasciato a sinistra invece sarà riempito con molta probabilità da Lucas Paquetà. Il brasiliano in teoria prima dell’infortunio di Biglia doveva partire dalla panchina, ma a causa dello stop del compagno di squadra potrebbe avere grosse chance di cominciare dal principio contro l’Udinese. Ieri per dare l’in bocca al lupo alla squadra c’è stata tutta la dirigenza a Milanello, con il presidente Scaroni, l’ad Gazidis, e i dirigenti Massara e Maldini. Sul mercato il Milan continua a lavorare ma è sempre concentrato sulle cessioni, con Ivan Strinic che ha deciso di rescindere con il club rossonero, anticipando di due anni la fine del contratto.