Milan, senza Ibra tocca a Rebic. L’euforia post Juve non spaventa Pioli

12.05.2021 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Milan, senza Ibra tocca a Rebic. L’euforia post Juve non spaventa Pioli
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Il traguardo Champions si avvicina sempre di più, ma dopo l’impresa in casa della Juventus il Milan va a caccia di punti preziosi contro il Torino. Stasera mancherà Zlatan Ibrahimovic per infortunio, lo svedese ha subito un trauma distorsivo al ginocchio sinistro e salterà anche il match contro il Cagliari, oltre a rischiare l’ultimo impegno stagionale con l’Atalanta. Dunque Stefano Pioli punterà tutto su Ante Rebic e alle spalle del croato agiranno Diaz e Calhanoglu. Per lo spagnolo dovrebbe arrivare la conferma da titolare dopo l’ottima prova contro la Juventus. “Brahim ha determinate caratteristiche e per giocare tra le linee è il più adatto insieme ad Hakan, ma sarà una partita completamente diversa rispetto a domenica”, ha spiegato Pioli. Che però non teme cali di tensione da parte dei suoi dopo aver ottenuto un risultato storico all’Allianz Stadium: “Una delle nostre qualità in questa stagione credo sia l'equilibrio: come non ci siamo abbattuti dopo sconfitte pesanti come quella di Roma con la Lazio, adesso siamo già concentrati sulla partita di Torino, che è importantissima. Io sono sempre preoccupato prima delle partite ma non temo l'euforia”. La partita di stasera vedrà un Torino a caccia di punti salvezza, inoltre i rossoneri in casa granata hanno sempre fatto fatica. “Vincere domenica ci ha regalato grande soddisfazione, abbiamo battuto un avversario forte e questo ci ha dato grande fiducia, ma siamo consapevoli di non aver fatto ancora nulla”. Per la Champions serve l’ultimo sforzo e per farlo Pioli si affiderà alla stessa squadra che ha battuto la Juve, ma con due cambi obbligatori. Rebic al posto dell’infortunato Ibrahimovic e Castillejo per lo squalificato Saelemaekers.