Vince - una tantum non esaltando - solo il Milan: domenica di buone notizie. Ma la testa è già al Torino

25.10.2021 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Vince - una tantum non esaltando - solo il Milan: domenica di buone notizie. Ma la testa è già al Torino
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

Erano tre punti d'oro sabato sera. Si sono confermati tre punti d'oro ieri sera. Il Milan, dopo aver vinto - soffrendo e non esaltando come al solito - contro il Bologna per 2-4, guadagna punti su tutte le altre rivali per lo Scudetto e torna, con 25 punti e in coabitazione col Napoli, al primo posto in classifica dopo 9 giornate di campionato.

Una tappa certamente importantissima per i rossoneri, ma non certo insperata e non prevedibile; sono ormai mesi abbondanti che la squadra di Pioli gioca, vince e convince, divertendo tifosi e appassionati con prestazioni di livello e riuscendo, nonostante le tante difficoltà prima, durante e dopo i match, a non mollare mai la partita e le proprie ambizioni. È questa, d'altronde, la mentalità che Pioli sta proponendo - e ricevendo - alla sua squadra: "Stiamo dimostrando che ci crediamo sempre, che non molliamo mai; è chiaro che un po' di stanchezza c'è perché mancano tanti giocatori e giochiamo tante partite, ma è la mentalità che fa la differenza e vogliamo vincere le partite fino alla fine".

Domani c'è subito in occasione per ribadire tali concetti. A San Siro arriverà l'ostico Torino, squadra di energia e di qualità, che proverà a sfruttare un Milan ancora piuttosto incerottato per portare via punti da Milano; a complicare lo scherzetto della squadra di Juric, due buone notizie dalla domenica per Pioli: recuperano e saranno disponibili per il match sia Theo Hernandez che Kessie. News positive, come le altre della domenica: pareggio dell'Atalanta, pareggio tra Roma e Napoli, pareggio tra Inter e Juventus e Milan primo in classifica. Grazie ai tre punti d'oro - sofferti e piuttosto rozzi rispetto al solito - di Bologna.