Gazzetta - Maldini e Massara rinnovo a giorni: poi ci sarà da lavorare. Gli obiettivi del Milan

21.06.2022 08:05 di Francesco Finulli   vedi letture
Gazzetta - Maldini e Massara rinnovo a giorni: poi ci sarà da lavorare. Gli obiettivi del Milan
© foto di Pier Marco Tacca

Manca pochissimo alla scadenza dei contratti di Paolo Maldini Ricky Massara, dirigenti rossoneri protagonisti nella costruzione del Milan vincente delle ultime due stagioni e mezzo. Le indiscrezioni e le rassicurazioni piovono però da chi è vicino al club di via Aldo Rossi: si andrà verso il rinnovo dell'area tecnica e si inizierà a lavorare su come confermarsi in campionato, migliorarsi in Champions e crescere a livello di immagine.

Manca poco, poi il mercato

Come riporta questa mattina la Gazzetta dello Sport, nella lunga intervista che Paolo Scaroni ha rilasciato nella giornata di ieri a Gr Parlamento, il presidente del Milan ha confermato ancora una volta che Maldini e Massara saranno alla guida del nuovo corso rossonero. In particolare Scaroni ha sottolineato come in periodi come quelli che prevedono un passaggio di società può essere messo in conto un ritardo su questioni legate ai contratti. L'annuncio, secondo la rosea, dovrebbe arrivare entro la fine della settimana. Poi, finalmente, il Milan potrà buttarsi sul mercato partendo da quei giocatori su cui ha lavorato per mesi e che ora rischia di vedersi sfuggire: Botman e Sanches. Entrambi sonon contesi da suqadre più potenti economicamente come Newcastle e Psg. In più a partire da luglio si riprenderanno i discorsi per il rinnovo di Rafael Leao.

Stadio e Champions

Nella giornata di ieri Scaroni non ha perso occasione per parlare ancora dello stadio, progetto per cui da anni ci sta mettendo anima e corpo. Il presidente rossonero ha specificato che ci sarà un incontro tra Milan e Inter subito dopo il closing tra Cardinale e Singer, previsto entro settembre. Tutte le possibilità rimangono aperte e l'obiettivo è di cogliere al balzo quella che prima andrà a delinearsi come la più immediata, sia che riguardi il progetto di Milano sia che voglia dire migrare verso Sesto. Mercato e stadio servono anche per competere in Champions League, competizione che il Milan vuole affrontare con un altro piglio già dalla prossima stagione, considerando anche il posto garantito in prima fascia. Secondo la Gazzetta l'obiettivo minimo è di tornare agli ottavi, sperando che i sorteggi siano più clementi. Con un calendario fitto, soprattutto per la prima parte di stagione, è fondamentale che il Milan si faccia trovare pronto fin da luglio.