Maldini ha ragione: Leao non deve accontentarsi dell'MVP, per continuare a crescere il Milan è il posto giusto

18.10.2022 14:00 di Gianluigi Torre Twitter:    vedi letture
 Maldini ha ragione: Leao non deve accontentarsi dell'MVP, per continuare a crescere il Milan è il posto giusto
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Ieri sera, al Gran Galà del Calcio, Rafael Leao è stato nominato come miglior giocatore dello scorso campionato. Un cammino senza precedenti quello del portoghese, che dopo due anni di difficoltà è finalmente esploso portando a Milano uno scudetto che mancava da ben oltre dieci anni. Non è un'impresa, ma frutto del lavoro di questi anni e, soprattutto, aver raggiungo la consapevolezza di quanto fosse grande questo club. E su questo anche Stefano Pioli ci ha messo un'impronta, come confermato dallo stesso Leao.

Le parole di Maldini
"La volontà c’è, poi naturalmente bisogna sedersi al tavolo e trattare. Per il completo sviluppo di Rafa il Milan è la società migliore, secondo me”. Parole al miele di Paolo Maldini che nel pre partita di Chelsea-Milan ha lasciato pochi dubbi: Leao ha bisogno di rinnovare per il suo bene e quello del Milan. La crescita di Rafa, che a Milano si è affermato sia calcisticamente, sia musicalmente e anche in altri ambiti della moda, passa anche dalla sua conferma in rossonero, che permetterebbe non solo di migliorarsi, ma anche di migliorare i risultati - già ottimi - di un club che punta a tornare in atlo.

L'incontro
Assieme a Rafa, ieri sera erano presenti anche i genitori. I discorsi per il rinnovo vanno avanti ma nelle ultime ore potrebbe esserci un'accelerata importante del Milan, che, come ha detto Maldini, vuole chiudere prima del Mondiale il discorso rinnovo per il classe 1999. Il papà di Leao ha incontrato la dirigenza nella serata celebrativa di ieri, ma vedra i due direttori rossoneri anche nella giornata di oggi per portare avanti i discorsi per il prolungamento del contratto.