Milan, sei punti obbligatori: non solo per il sogno Champions, ma anche per evitare i preliminari di Europa League

16.05.2019 21:30 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, sei punti obbligatori: non solo per il sogno Champions, ma anche per evitare i preliminari di Europa League

Il Milan sogna ancora il quarto posto e quindi la qualificazione alla prossima Champions League, ma la strada è piuttosto in salita perchè il destino dei rossoneri non è nelle loro mani: oltre a battere Frosinone e Spal nelle ultime giornate di campionato, la squadra di Gattuso deve infatti anche sperare che l'Atalanta, attualmente quarta, non vinca una delle prossime due sfide contro Juventus e Sassuolo. 

NUOVO SCENARIO - Indipendentemente da quello che faranno i bergamaschi, il Milan deve portare a casa sei punti negli ultimi due match della stagione per confermare il quinto posto ed evitare così i preliminari di Europa League. Con la vittoria di ieri della Lazio nella finale di Coppa Italia, gli scenari per la corsa all'Europa sono cambiati: i biancocelesti, al momento ottavi, si sono infatti qualificati direttamente ai gironi di Europa League, togliendo così la possibilità alla settima della Seria A di qualificarsi anche lei al seconda competizione europea per club. Ad oggi, dunque, il Milan (quinto) sarebbe qualificato direttamente insieme alla Lazio, la Roma (sesta) andrebbe ai preliminari e il Torino(settimo) resterebbe fuori.

SEI PUNTI OBBLIGATORI - Evitare i preliminari sarebbe fondamentale per non dover iniziare la nuova stagione prestissimo (già a luglio le prime gare ufficiali) e rischiare di compromettere così il resto dell'annata. Fare sei punti contro Frosinone e Spal non è obbligatorio quindi solo per continuare a sperare nella Champions League, ma anche per qualificarsi direttamente ai gironi di Europa League senza passare dai preliminari.