Due indizi (che non fanno una prova) sulla fattibilità del rinnovo di Leao

01.12.2022 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Due indizi (che non fanno una prova) sulla fattibilità del rinnovo di Leao
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Al Mondiale sta cercando di diventare protagonista col suo Portogallo, mentre con il Milan... è sempre protagonista, sul campo con prestazioni da top player assoluto e fuori dal campo con le notizie, da giorni e da mesi, sul suo rinnovo con il Club rossonero: Rafael Leao prolungherà il suo contratto con il Milan?

I due indizi
Nella giornata di ieri, La Gazzetta dello Sport ha riportato le parole del numero 17 dal ritiro della nazionale lusitana: "Il Milan e il contratto? Sono contento, orgoglioso, ora devo stare concentrato sul Mondiale, poi col Milan parlerò appena arrivo. Se ho voglia di firmare il contratto? Già prima di arrivare in nazionale abbiamo fatto una riunione con Maldini, è stata positiva, quindi quando arriverò a Milano parleremo bene". A queste dichiarazioni si aggiungono quelle di Claudia Garcia, giornalista portoghese (la prima ad aver dato notizia del trasferimento di Leao dal Lille al Milan) che, in esclusiva per MilanNews.it, ha rivelato che "Credo che alla fine il Milan rinnoverà con Rafa Leao. Dalle informazioni che ho, vanno in questa direzione. E' vero che c'è la multa da pagare, ma troveranno una soluzione".

Si tratta
Tali parole non aggiungo granché rispetto a ciò che già si sapeva, ma confermano - e per una trattativa così complicata avere certezze è sicuramente sintomo di fiducia e, magari, un'iniezione di ottimismo - che c'è ancora possibilità di discussione: il Milan ha trattato (positivamente, come ha rivelato lo stesso Leao), sta trattando e continuerà a trattare con più forza da gennaio 2023 con il padre del calciatore, l'avvocato Dimvula e il procuratore Jorge Mendes, tenendo in considerazione anche la questione multa con lo Sporting Lisbona, per il rinnovo del portoghese. Due indizi, questa volta, non fanno prova di rinnovo, ma...