3 punti pesantissimi. I milanisti ringrazino l'Inter e Calhanoglu. Adesso altra settimana di fuoco

26.09.2021 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
3 punti pesantissimi.  I milanisti ringrazino l'Inter e Calhanoglu.  Adesso altra settimana di fuoco
MilanNews.it

Domenica felice per chi ha il Milan nel cuore. La vittoria di ieri contro lo Spezia è di quelle pesantissime, per tanti motivi. Vincere non giocando benissimo è uno step che questa squadra sembra aver realizzato, dopo aver perso tanti punti per strada un anno fa in occasioni analoghe. Ottenere il risultato con il turnover, poi, rende la vittoria ancora più preziosa, in una classifica che merita di essere vista e rivista, pensando anche al calendario più complicato che il Milan ha avuto rispetto alle rivali.

Domenica fantastica pensando anche alla bellissima favola della dinastia Maldini. Daniel, impiegato per sorpresa e scetticismo di molti (compreso il sottoscritto), con quella rete ha reso speciale il suo esordio dal primo minuto in Serie A. Se ci pensiamo, non poteva essere altrimenti con quel cognome sulle spalle. Che bello veder gioire papà Paolo in tribuna e pensare anche alla felicità di nonno Cesare da lassù. Tutto incredibilmente speciale.

Così come la favola di Brahim Diaz. Quello che avete letto nel titolo non è una provocazione ma pura realtà. I milanisti devono ringraziare l'Inter e Calhanoglu, perchè quel trasferimento è riuscito a far esplodere un grande numero 10 in rossonero. Quattro reti e un assist portano la firma di Brahim, in appena sette partite stagionali. Numeri straordinari. Se consideriamo anche la scorsa stagione, da quando lo spagnolo diventa titolare realizza addirittura cinque gol nelle ultime dieci partite di campionato. Media incredibile, oltra alla sua voglia di prendersi responsabilità e di vestire quel numero sulle spalle senza paura.

Ora testa a martedì e all'Atletico Madrid, partita che dopo il pareggio degli spagnoli contro il Porto può rivelarsi molto importante nell'economia del girone per provare a strappare un pass per gli ottavi di Champions League. Kjaer e Florenzi possono recuperare, mentre per Ibrahimovic probabilmente si andrà dopo la pausa delle nazionali.

Poi sarà il turno dell'Atalanta in campionato, al termine di un'altra settimana di sfide ad alta tensione per il Milan.