Broja, il retroscena. Origi, la pista plausibile. Dybala, il grande sogno!

23.03.2022 00:00 di Carlo Pellegatti   vedi letture
Broja, il retroscena. Origi, la pista plausibile. Dybala, il grande sogno!
MilanNews.it

Una settimana solo per sognare nuovi grandi giocatori. Una pausa rilassante dopo la tensione delle ultime partite che hanno visto il Milan riconquistare, con pieno merito, la testa della classifica prima e tentare un allungo poi. Dalla settimana prossima, lo prometto, concentrazione solo sulle ultime otto sfide di campionato, che si annunciano emozionanti e avvincenti, a partire dalla sfida con il Bologna in un weekend che si annuncia decisivo. Chi perde è fuori o quasi. Chi vince invece può sognare ancora fino a fine maggio. Insomma una tensione così alta, sensazioni così forti, i tifosi rossoneri non le avvertivano, in campionato, dal testa a testa con la Lazio, nell’anno dello Scudetto del Centenario.

Un punto dunque sul mercato a partire dall’attaccante centrale. La voce dell’ultima ora è legata a Divock Origi, punta belga oggi del Liverpool. Si parla di una trattativa già conclusa, ma un invito alla prudenza è quanto mai opportuno. Il giocatore pare una buona opportunità sul piano economico, uscendo a zero nel prossimo mese di giugno. È un nazionale belga, gioca nella Premier League, che ha regalato alla nostra serie A grandi interpreti, anche perché abituati all’alto ritmo e alla alta intensità del calcio inglese. Un altro centravanti della Premier, però, è stato seguito a lungo dai  plenipotenziari di Casa Milan, che lo considerano uno dei più forti del panorama internazionale. Si chiama Armando Broja, inglese di origini albanesi, attaccante del Southampton, in prestito dal Chelsea. Qui sta il problema. La eventuale trattativa sarebbe stata già molto complicata visto anche l’alto costo del giocatore, ma, considerati gli eccellenti rapporti con il Club londinese, forse una soluzione si sarebbe potuta trovare. Anche per l’alto numero di attaccanti in questo momento nella rosa di Tuchel che può contare su Havertz, Mason Mount, Timo Werner, Pulisic e il grande Lukaku. Ora la situazione, per le note sanzioni al Chelsea appare indecifrabile, fermando di fatto ogni contatto e ulteriori approfondimenti legati appunto a Armando Broja. Non dimentichiamolo del tutto, soprattutto se nascessero problemi circa l’acquisizione di Origi.  

Detto di Renato Sanches, che, fino a quando non scenderà nelle sue pretese, pare intorno ai 6 milioni di ingaggio, appare un acquisto lontano dal realizzarsi, vengo al mio sogno proibito, molto proibito. Quando ho letto che Paulo Dybala uscirà a zero, il prossimo giugno, sono volato alto con la fantasia, immaginandolo al centro del tridente, dietro la punta. La doppia D, Dybala -Diaz, sì perché io non scarico mai e ho sempre il massimo rispetto di ogni giocatore che indossa la maglia rossonera, potrebbe regalare spettacolo, divertimento e gol. Dybala è un giocatore straordinario, dall’alto livello tecnico, un fantasista dai tocchi morbidi e profumati. Costo troppo elevato? Rischio di creare turbolenza nello spogliatoio? I dirigenti si sono dimostrati intelligenti e flessibili nell’acquisto di Zlatan Ibrahimovic. Potrebbero, per la seconda volta, uscire dal virtuoso piano di sostenibilità offrendo una petalo aulentissimo alla rosa rossonera. Non so se il mio sogno possa divenire realtà. Sarebbe sufficiente intanto che Paolo Maldini e Ricky Massara aprano il dossier Dybala, per guardarci dentro e capire se ci siano margini per un regalo straordinario e meritato per Stefano Pioli. E allora lasciate che  fantastichi sull’arrivo di un giocatore che potrebbe entusiasmare San Siro e i  tifosi rossoneri. Si sa, cari amici, l’illusione è dolce per sua natura!