Kaio Jorge si allontana: ecco la situazione. Milan lavora sul trequartista di qualità. Giroud ottime impressioni

28.07.2021 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Kaio Jorge si allontana: ecco la situazione. Milan lavora sul trequartista di qualità. Giroud ottime impressioni
© foto di Antonio Vitiello

Quando arriva il trequartista? E’ la domanda più gettonata tra i tifosi del Milan in questi giorni. La scelta della dirigenza sarà fatta con calma, ponderando ogni minima mossa. Al momento non c’è ancora un giocatore in pole position perché Maldini e Massara vogliono avere un quadro completo delle condizioni tecniche ed economiche di ogni trequartista inserito sulla lista dei “graditi”. Tra qualche giorno, probabilmente ad agosto inoltrato, si comincerà ad aumentare il pressing con le squadre che hanno esuberi che interessano ai rossoneri. L’esempio di Hakim Ziyech resta sempre valido. Per il Milan è una delle prime scelte perché può giocare sia da trequartista che sulla corsia destra, ma il Chelsea a giugno pretendeva offerte concrete, ad agosto potrebbe eventualmente aprire al prestito, ed è lì che il Milan vuole inserirsi. Aspettare l’occasione giusta tenendo conto dell’aspetto tecnico e finanziario di ogni operazione.

Trovano conferme le indiscrezioni su Julian Brandt, ma si tratta di un’operazione difficile perché il Borussia vorrebbe tenere il giocatore. Tuttavia è una pista che va tenuta in considerazione, così come quella di Nikola Vlasic del Cska Mosca. Finché i russi non apriranno al prestito con diritto non si andrà oltre. Piace sempre Sabitzer del Lipsia ma c’è tanta concorrenza, mentre Isco che chiede molti soldi. Ilicic è un’occasione, a cifre ragionevoli, per la corsia destra. Questo non escluderebbe l’arrivo di un giocatore alle spalle della punta.

La strategia di attendere agosto per prendere il trequartista potrebbe essere rischiosa, ma nel calcio post pandemia sono tutti costretti a fare i conti con perdite e bilanci pesanti (il Milan è uno dei pochi club ad aver dimezzato il rosso in bilancio), tranne ovviamente Psg e qualche squadra di Premer che ha ancora la forza di fare follie sul mercato. La sostanza è che bisogna affidarsi alle idee e alle intuizioni della dirigenza, compreso il reparto scouting e tutti coloro che prendono decisioni sul mercato.

Per Kaio Jorge c’è un grande intreccio di mercato. Il Milan si era mosso con gli agenti strappando un’intesa verbale, la Juve però lunedì con un blitz ha ottenuto un accordo scritto con il giocatore e l’entourage ed è sicura di aver preso il giocatore. Questo mette i bianconeri in una posizione di vantaggio, mentre il Santos avrebbe voluto accettare i cinque milioni dal Benfica, al momento l’offerta più alta ricevuta. Il Milan per Kaio Jorge non cambia strategia e non parteciperà ad aste, la posizione resta la stessa delle ultime settimane: o il giocatore arriva a gennaio gratuitamente (il contratto scade il 31 dicembre) oppure l’idea era anticipare l’operazione in estate con un indennizzo minimo di 1-2 milioni. Strategia rischiosa perché nel frattempo altre squadre hanno avuto il tempo d’inserirsi, e così è stato con la Juve, che ha raggiunto un accordo col ragazzo. Dunque il Milan nei prossimi giorni dovrebbe virare verso altre soluzioni per l’attacco, consapevole che una terza punta sarebbe utile a Pioli per avere maggiore sicurezza durate la stagione.

Primo giorno di scuola a Milanello per Olivier Giroud. Il francese si è allenato per la prima volta dopo aver firmato il contratto il 17 luglio scorso e ha iniziato ad allenarsi con mister Pioli. Sono buone le prime impressioni, si parla di un giocatore molto motivato per questa nuova avventura ed è stato accolto nel migliore dei modi dal resto del gruppo. Tomori ha giocato con lui al Chelsea, Maignan in nazionale francese, mentre Hernandez, Bennacer, Saelemaekers, Ballo-Tourè parlano la stessa lingua. Giocherà qualche minuto contro il Nizza, pronto per l’esordio ufficiale con la maglia numero nove. Nel frattempo Ibrahimovic sta lavorando al massimo e spera di rientrare nei convocati della prima di campionato.