Inter, Conte su Giampaolo: "Ha meritato il Milan, è ossessionato come me"

20.09.2019 16:36 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Inter, Conte su Giampaolo: "Ha meritato il Milan, è ossessionato come me"

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del derby. Ecco le parole più significative del tecnico nerazzurro.

Sulla partita che partita si aspetta: "Un derby, affrontiamo una buonissima squadra che è il Milan. Lo giocheremo come merita d'essere giocato"

Sulla reazione che si aspetta di vedere: "Cerchiamo sempre di seguire i dettami della preparazione. A volte ci riusciamo in maniera più approfondita, altre meno. I ragazzi comunque mettono grandissimo impegno. Non ci spaventa il risultato di Champions".

Su Giampaolo: "Entrambi abbiamo fatto la gavetta. Ognuno di noi ha un proprio percorso. Giampaolo ha meritato di avere questa grande occasione, perchè ha dimostrato di essere un allenatore preparato, di essere un allenatore ossessionato dal calcio, come il sottoscritto, quindi complimenti a lui".

Su cosa comporterebbe vincere il derby: "La vittoria porta aspetti positivi, entusiasmo, se conseguita in modo meritato. Porta poi anche a rilassamenti e noi dobbiamo saper gestire certe situazioni".

Su Giampaolo che ha detto che l'Inter è una squadra già definita e che Conte ripropone il calcio dei primi tempi della sua carriera: "Che sia già definita non penso, abbiamo tanti giocatori che per tanti motivi non hanno giocato ancora una partita ufficiale in Champions. Stiamo lavorando su un'idea ben precisa che coinvolga tutti i calciatori. C'è tanta strada da fare e non si possono fare i paragoni con la mia prima Juventus. Assolutamente. Quella Juve non partecipava alle coppe europee e quindi si poteva lavorare sette giorni su sette con i giocatori. Così si può incidere in tutto. Certo qualche similitudine c'è per l'inesperienza di alcuni elementi. Come accadde allora, anche qui questi giocatori matureranno, ma dipenderà da loro diventare top player".

Su coome sta Candreva e se è a disposizione: "Se vogliamo essere sicuri, verso le sette saprete la formazione per filo e per segno. Aspettiamo l'allenamento (ride, ndr). Valuteremo e faremo le scelte migliori in base alle condizioni dei giocatori".

Su Lukaku: "Ha avuto un problema alla schiena, ma adesso sta bene".