acmilan - Matteo si conferma

25.02.2020 22:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: App Ufficiale AC Milan
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
acmilan - Matteo si conferma

Qualche tifoso rossonero aveva espresso sinistri presagi sui social nel pre-partita: l'esordio annunciato di Matteo Gabbia a Firenze dal primo minuto, aveva fatto tornare alla mente di qualche milanista lo sfortunato esordio, sempre dal primo minuto e sempre a Firenze, di Rodrigo Ely, nell'agosto 2015.

In quel caso c'era Kalinic in gran forma e i tifosi rossoneri temevano in questo senso la nemesi con lo stato di grazia di Vlahovic. Niente di tutto questo: Matteo Gabbia ha giocato una partita pulita, solida, senza sbavature. Apprezzatissimo, in particolare, un suo lancio a tutto campo, un cambio gioco, nel primo tempo. Giocata tipica di una ex mezzala quale il giovane varesino è stato all'inizio del suo percorso giovanile rossonero.

Era un battesimo del fuoco, per Matteo Gabbia, quello di Firenze. Non era uno scherzo scendere in campo in uno stadio-catino, in una partita calda, con nelle gambe solo i minuti, significativi, importanti, ma anche pochi, della gara casalinga contro il Torino. Gabbia, invece, ha risposto presente. Quella di Firenze era, per lui, la terza gara stagionale in cui è stato schierato dall'inizio.

Dopo le esperienze di luglio contro il Bayern Monaco a Kansas City e di agosto a Pristina contro il Feronikeli, ecco i viola, il calcio teso e pressante da 3 punti. Matteo ha tenuto il punto e ha fronteggiato le situazioni. Prima di uscire per un fastidio, anche normale, dopo 2 partite ravvicinate successive a diversi mesi privi di partite giocate. In ogni caso molto bene, avanti così.